A piccoli passi

17.02.2021 22:49 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
A piccoli passi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alberto Forestieri

Novara – Il Livorno strappa un prezioso pareggio dalla trasferta infrasettimanale di Novara e accumula un altro punticino di vantaggio sull'ultimo posto grazie alla sconfitta interna della Lucchese contro la Pro Patria. Al “Piola”, va detto, si è visto un gran bel Livorno e checchè ne pensi il mister azzurro Banchieri ai punti gli amaranto avrebbero ampiamente meritato di tornare a casa con l'intera posta in palio. Il Livorno ha fatto la partita e nonostante un paio di ottimi interventi di Lanni si è trovato a inseguire per colpa del gol (evitabile) di Rossetti in contropiede. E qui è arrivata la seconda nota lieta della partita: incassato il gol e chiuso immeritatamente in svantaggio il primo tempo il Livorno non si è scomposto e ha ripreso a macinare gioco anche nella ripresa. Il pareggio, arrivato su calcio di rigore trasformato (due volte) da Buglio per fallo sul sempre più presente Dubickas, è stato il giusto premio per i ragazzi di Dal Canto. Il Novara, a parte qualche mischia, ha combinato ben poco e la squadra ha gestito molto bene il risultato conducendo in porto un pari che contribuisce a muovere la classifica e dare un minimo di continuità al punto conquistato in extremis domenica contro l'Olbia. Tutto questo – non va dimenticato – senza Evan's, Braken e Mazzarani, tre assenze pesanti se si considera l'esigua rosa a disposizione. Adesso all'Ardenza arriva il Renate, secondo in classifica sì, ma protagonista di un vero crollo verticale (due sconfitte e due pareggi nelle ultime quattro partite con zero gol segnati). Fare risultato si può, come dimostra la vittoria colta nella gara di andata. Provaci ancora Livorno.