Atletica. Libertas Unicusano in evidenza ad Arezzo e Molfetta.

01.03.2021 20:47 di Antonio Caprai Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antonio Caprai
Cavaline Nahimana
Cavaline Nahimana
© foto di Antonio Caprai

Livorno - Nemmeno in casa Atletica Libertas Unicusano Livorno avrebbero sperato tanto ad Arezzo per la giornata del Cross, valida come campionato regionale di Società e che poteva dare il pass per l'ammissione alla finale nazionale. Al termine della manifestazione nella categoria allieve e nella categoria assoluta maschile la società è stata ammessa alla finale. Addirittura prima nella categoria allieve e terza negli assoluti maschili.

La squadra allieve che ha conquistato la finale era composta da Bisi Emma, Cassarino Miriam Flamin, Ghelardi Vittoria (terza classificata) e Voliani Margherita (seconda classificata). La squadra maschile era composta dai seguenti atleti amaranto: Alliegro Francesco, Cassarino Alessandro, Ciriello Giovanni, Matteddu Tito e Soldati Giulio. All'arrivo nei prima dieci posti ben tre erano amaranto della Libertas.

E' stata apprezzata molto la vittoria di Nahimana Cavaline negli otto km di cross. la neo libertassina ha corso e vinto in un tempo ottimo, 29 minuto ed un secondo. E' apparsa davvero imbattibile e promette in futuro altre grandi prestazioni di cui la società ha bisogno.  Il più felice di tutti era il tecnico del mezzofondo Alessandro Cassarino, che poi si è anche cimentato nella corsa.

Trasferta estremamente positiva quindi a Arezzo, ma non è finita qui. Infatti tre atleti si sono cimentati nei campionati invernali dei lanci, finale nazionale. Non ci sono state vittorie ma è sono da segnalare le ottime prestazioni di Torrini Sara con il suo quarto posto ma soprattutto con un lancio che dopo l'infortunio subito nei mesi scorsi è tornata sulle sue misure, terminando con la misura di metri 50,62 nel lancio del martello. Sempre nella stessa specialità Bigazzi Lorenzo con un lancio a 58,72 metri si piazzava al meritato 5° posto. All'ottavo posto si è classificata Palumbo Federica nel lancio del giavellotto con la misura di 44,33 metri.

Un altro fine settimana quindi da incorniciare per gli amaranto livornesi che si proiettano in un immediato futuro dove sono attesi a ribadire i risultati nelle gare all'aperto. Infatti la stagione indoor è chiusa ed ora verranno affrontate le manifestazioni che l'atletica leggera predilige, quelle su pista all'aperto.