Calvelli il fenomeno, premiato al Festival dello Sport di Trento

14.10.2019 23:01 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Calvelli il fenomeno, premiato al Festival dello Sport di Trento

Livorno – Un altro successo per Fabio Calvelli, il canottiere livornese che fu il primo italiano a vincere il titolo mondiale di remoergometro vent’anni fa. Durante il Festival dello Sport, svolto a Trento e dedicato a “il fenomeno, i fenomeni”, Calvelli è stato infatti premiato come “fenomeno nella sua disciplina” proprio per la vittoria del titolo iridato nel canottaggio indoor.

La seconda edizione del Festival dello Sport, organizzata dalla Gazzetta dello Sport, si è tenuta nei giorni scorsi, da giovedì 10 fino a ieri, domenica 13 ottobre, nel capoluogo del Trentino, dove sono stati allestiti, oltre alle premiazioni, incontri, mostre ed esposizioni di video.

Tra i premiati, al solo fine di far comprendere la caratura dell’iniziativa, atleti od ex atleti del calibro di Federica Pellegrini, Alberto Tomba, Roberto Baggio, Gustav Thoni, Bebè Vio, Sofia Goggia, Gigi Buffon e tantissimi altri campioni. Calvelli è uno degli otto italiani ad aver vinto il titolo di campione del mondo nel canottaggio indoor.

“Mi ha fatto molto piacere essere invitato e premiato”, ha detto Calvelli ad Amaranta.it. “La cosa mi ha sorpreso positivamente e sono stato veramente felice di poter partecipare ad una kermesse che ha visto fra i numerosi ospiti Buffon, Baggio, Tomba e molti altri campioni. La cosa mi ha riempito di orgoglio anche se io, a dire il vero, non mi sono mai sentito un fenomeno, ma evidentemente alla Gazzetta l’hanno pensata in modo diverso. L’edizione era intitolata ai fenomeni di tutti gli sport e gli ospiti che sono intervenuti ti fanno rendere conto del motivo di tale titolo