Navarra-Cerea, è l'ora della chiarezza

20.09.2020 15:42 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
Navarra-Cerea, è l'ora della chiarezza

Livorno – A una settimana dall'inizio del campionato e in pieno calciomercato l'assetto societario del Livorno, per quanto delineato dal punto di vista delle quote, è chiamato alla prova dei fatti. Chi sta allestendo la squadra? Il comunicato diramato dalla società amaranto è stato chiaro: il ds è Vittorio Cozzella e nessun altro. Eppure Raffaele Rubino, uomo indicato dal gruppo Cerea, per settimane ha lavorato - seppur per così dire 'in pectore' - per il Livorno Calcio, come peraltro confermato dal ds della Reggiana Doriano Tosi durante il suo j'accuse nei confronti del nuovo assetto societario amaranto. E la sua domanda, alla fine, è quella che in queste settimane si sono fatti tutti i tifosi amaranto: “Ok, tutto bene, ma alla fine chi comanda?”. Navarra, assumendo la presidenza e nominando il suo fedelissimo Cozzella come direttore sportivo ha cercato di fugare ogni dubbio. Come ribadito del resto dallo stesso Cozzella nella replica al collega granata. Ma la maggioranza delle quote resta – almeno per il momento – in mano al gruppo di imprenditori legati a Banca Cerea che, forte della sua posizione, difficilmente si farà mettere ai margini. In questo contesto, la presenza di Aldo Spinelli in società, non è un dettaglio. Lui ha messo al tavolo le due controparti, a lui il ruolo di garante nell'interesse della società e dei tifosi amaranto. Il prossimo cda, previsto per martedì 22 settembre, non sarà una sfilata. Le sorti del nuovo Livorno passano da lì.