Tempo scaduto

18.04.2021 23:45 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Tempo scaduto
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it

Livorno – Serviva una vittoria, è arrivata una sconfitta, peraltro immeritata. La capolista Como, non brilla – anzi - soffre, ma passa all'Ardenza in rimonta. Per gli amaranto è una sconfitta che, di fatto, significa retrocessione in Serie D, la seconda consecutiva. I risultati dagli altri campi lasciano un lumicino di speranza ma una cosa è l'aritmetica e un'altra è la logica: la rincorsa del Livorno, se mai è cominciata, è giunta al capolinea. Discorsi diversi si potranno fare solo se nella giornata di domani la Disciplinare restituirà qualche punto (più di uno...) agli amaranto. Ma non è il caso di farsi eccessive illusioni: nel 2021/22 saremo in D. E dovrà essere la stagione della ripartenza, l'inizio di una nuova era. Un anno zero. L'attuale società, unica responsabile di questa stagione disastrosa, deve subito passare la mano. Dall'altra parte se c'è qualcuno davvero interessato al Livorno deve stringere i tempi. Lunedì 19 aprile si riunisce l'assemblea dei soci: ora basta rinvii, servono fatti concreti. Il tempo è scaduto, per tutti.