Eccellenza. Livorno, con il Figline il primo match-ball

07.05.2022 15:54 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
US Livorno - Poule promozione
US Livorno - Poule promozione
© foto di Amaranta.it

Livorno – È arrivata l’ora dei verdetti. Allo stadio “Del Buffa” di Figline il Livorno si gioca il primo match-ball della sua stagione. Nella prima giornata di ritorno della Poule Promozione gli amaranto, hanno in canna il primo colpo per festeggiare la promozione in Serie D. Per festeggiare basterà battere i gialloblù del Valdarno. Detta così sembra semplice ma, considerando che quel famoso colpo in canna ce l’hanno anche i nostri avversari - che peraltro ci hanno già battuto all’Ardenza in una partita che definire rocambolesca e assurda è poco – ecco che la partita di domenica pomeriggio (fischio di inizio alle ore 17) assume i contorni della battaglia.

E come tutte le contese, la vigilia non è stata certo placida e tranquilla, vista la querelle relativa ai pochissimi biglietti che il Figline ha concesso ai tifosi amaranto che da par loro hanno rispedito al mittente l’esiguo mazzetto di tagliandi annunciando di seguire la squadra dall’esterno dell’impianto. Una diatriba che aggiunge ulteriore carica a una sfida che come all'andata, con tre espulsioni e un po’ di maretta al fischio finale, molto probabilmente si disputerà in un clima decisamente caldo.

Per quanto riguarda le formazioni mister Angelini dovrebbe confermare la squadra che ha travolto il Tau al Porta Elisa domenica scorsa. In difesa il tecnico ha già annunciato la conferma di Palmiero. A centrocampo, scontata la giornata di squalifica, si rivedrà Andrea Luci mentre in attacco, con Torromino che deve scontare il secondo turno di stop in attesa del ricorso, il peso del reparto sarà tutto sull’eroe di Lucca, il Toro Daniele Vantaggiato. Tante le carte che il tecnico poi potrà giocarsi nel corso del match, Apolloni su tutti.

In casa valdarnese mister Becattini dovrebbe confermare il 352 con cui ha espugnato il “Picchi”. Massima attenzione ai calci piazzati, dove i gialloblu grazie al piede educato di Degl’Innocenti sono molto pericolosi e agli spunti di Marabese, autore del gol del vantaggio all’andata.

Domenica sera, una delle due squadre potrebbe essere già al piano di sopra, ma non va dimenticato che, per entrambe le squadre ci sarà ancora una partita da disputare. Giusto provare a chiudere i conti ma servirà testa, calma e, soprattutto, coraggio. Avanti Unione!