Promozione. Quattro squadre livornesi al via, si parte il 3 ottobre

04.09.2021 16:18 di Marzio Casaccio Twitter:    vedi letture
Lo stadio Rossetti
Lo stadio Rossetti
© foto di Comune di Cecina

Livorno – Con il campionato di Promozione 2021-22 ormai alle porte, è giunto il momento di analizzare le squadre di Livorno e provincia che ne prenderanno parte.

A meno di sorprese dell’ultimo minuto, quale la ammissione dell’As Livorno Calcio, che al momento è in attesa di scoprire il proprio futuro dalla Figc, le società livornesi saranno quattro: Atletico Etruria, Castiglioncello, Cecina e Venturina.

Le squadre, che non disputano partite ufficiali da più di un anno a causa dell’interruzione dei campionati dilettantistici avvenuta lo scorso ottobre, sono state inserite tutte nel girone C. L’inizio è previsto per il 3 ottobre.

A causa del Covid, molte società, sia professionistiche che dilettantistiche, stanno passando una situazione, economica e non, molto difficile. Per questo la maggior parte dei club sta cercando di sfruttare il più possibile il proprio settore giovanile, concludendo pochissime operazioni di mercato, sia in entrata che in uscita.

Un esempio perfetto è il Cecina. Infatti durante la presentazione della squadra il direttore sportivo Lecci ha affermato che la sua speranza è che, con la riapertura parziale degli impianti sportivi, i tifosi cecinesi tornino a popolare i gradoni dello stadio Rossetti, aiutando la società a superare questo momento non facile.

La rosa di mister Miano, nel mentre, si sta preparando al meglio per l’inizio del campionato con alcune amichevoli con squadre di categoria superiore quali Cenaia, Piombino e Fratres Perignano.

Una squadra che naviga tra alti e bassi è il Castiglioncello, reduce dal secondo posto al Memorial Puccini, sconfitto in finale dalla Pro Livorno Sorgenti, squadra di ben due categorie superiori. Non si registrano particolari movimenti di mercato nella rosa di mister Citi, con la società che nelle ultime settimane è stata impegnata a cercare di risolvere dei problemi legati allo stadio e al centro sportivo.

Questa filosofia di puntare sul settore giovanile è stata seguita anche dal Venturina. La squadra, allenata da Verdiani, non ha ufficializzato alcun acquisto di rilievo. La rosa si è ritrovata il 24 agosto per iniziare la preparazione in vista della nuova stagione calcistica.

L’unica società che ha fatto registrare qualche movimento di mercato è l’Atletico Etruria, che ha sede ha Lorenzana ma gioca a Collesalvetti, dove gli innesti comunque sono stati pochi ma mirati. L’acquisto più importante è sicuramente Cavallini, esterno classe ‘96, cresciuto in squadre importanti come il Pontedera e la Lucchese. Sono stati inoltre tesserati due portieri, Gambini (l’anno scorso in forza al Cascina con cui ha ottenuto la promozione in Serie D, ndr) e Lemmi. La rosa è molto giovane e la maggior parte dei giocatori è classe 2001 e 2002, ciononostante sono presenti alcuni elementi più esperti e questo crea un perfetto mix tra gioventù ed esperienza che potrà far sì che la squadra possa essere la mina vagante del campionato. Ma il direttore sportivo Andreoni, tornato dopo tre anni al Calci, predica la calma, affermando che l’obiettivo primario è la salvezza.