Braccini, diesse della Pro Livorno: "Sarà dura ma sono fiducioso"

04.10.2020 22:41 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
Braccini, diesse della Pro Livorno: "Sarà dura ma sono fiducioso"

Livorno – Queste le dichiarazioni del direttore sportivo Marco Braccini sulla partita di oggi, domenica 4 ottobre, dalla Pro Livorno sul campo del Fiorenzuola e finita con la vittoria dei padroni di casa per 3 a 1.

Alla domanda se gli sia piaciuta la squadra, Braccini risponde: “Buona parte, sì. Dobbiamo subito evidenziare che giocavamo contro una forte squadra e che ci stiamo affacciando ora in questo campionato” ed aggiunge che il Fiorenzuola è una squadra che giocherà per vincere, grazie a una rosa di alto livello.

“I primi 25 minuti è stata una gara a pari livello dove noi siamo andati in vantaggio meritatamente, sicuramente pian piano avremo perso lucidità in mezzo al campo”, afferma Braccini. “Mi dispiace solo che al 33esimo il gol del pari è scaturito da un rigore che mi è sembrato un pochino generoso da parte dell’arbitro” e continua dicendo che il risultato del primo tempo rispecchiava alla fine l’andamento della gara.

“Nella ripresa siamo partiti male, abbiamo preso il gol del 2 a 1 subito e lì diciamo che sono diventati abbastanza padroni del campo, tenevano il pallino del gioco ma noi eravamo ancora in partita. Sicuramente il gol del 3 a 1 ci ha troncato le gambe anche se non abbiamo perso il nostro modo di giocare perché anche se abbiamo rischiato di subire il quarto gol abbiamo avuto anche le opportunità di accorciare le distanze. Ci è stato annullato un gol, probabilmente il guardalinee ha visto meglio di noi, la sensazione è che Salemmo che ha spinto la palla dentro fosse in gioco, però si parla di una questione di centimetri”.

Braccini conclude così il commento sul match dicendo: “Niente da dire sulla vittoria del Fiorenzuola che ha vinto meritatamente, per noi è stato un bel banco di prova perché hanno un gioco e una rosa addirittura per salire di rango”. Riguardo al mercato afferma: “Il mercato lo abbiamo pianificato tutti assieme e siamo assolutamente soddisfatti”. E sul centrocampo aggiunge: “Ci manca Filippi in un reparto forse un po’ corto che particolarmente oggi si è fatto sentire”. Conclude parlando degli obbiettivi stagionali: “Noi andiamo a scuola tutte le domeniche, diciamo che fra un paio di mesi ci renderemo conto a quale campionato parteciperemo, però io sono molto fiducioso”.