Baseball. Serie B, si parte il 1° maggio e c'è anche il Bc Livorno

16.02.2021 11:01 di Carlo Grandi   Vedi letture
Baseball. Serie B, si parte il 1° maggio e c'è anche il Bc Livorno

Livorno - Riparte il campionato di baseball di serie B, torneo al quale il Baseball Livorno parteciperà anche nella stagione prossima, e il via sarà sabato primo maggio. Il sodalizio livornese, che disputerà la serie B nazionale di baseball, è inserito nel girone D con Boars Grosseto, Roma Brewers, Bsc Grosseto, Padule, Alghero, Cali Roma e Nettuno Due, fresco di ripescaggio. In palio, per le prime due classificate c’è l’accesso ai playoff per sognare la promozione in Serie A. 

La formula nazionale prevede 32 partecipanti divise in 4 gironi da 8 squadre che disputeranno la regular season andata e ritorno (1 maggio-1 agosto). Le prime 2 classificate di ogni girone accederanno ai playoff (28 agosto-5 settembre) con incroci tra la prima di un gruppo e la seconda di un altro dove, al meglio delle 5 partite, si giocheranno le 4 promozioni nella serie A 2022 in palio. Invece le settime ed ottave dei 4 giorni di regular season disputeranno i playout, sempre con sfide incrociate e sempre al meglio delle 5 partite, con le 4 perdenti che retrocederanno in serie C. Una novità riguarda la manifesta: con il doppio incontro sui 9 inning, l’interruzione prima del limite si potrà avere dal 7° innin in avanti con una differenza minima di 7 punti.

Queste le prime parole rilasciate dal presidente del Livorno 1948 Baseball, Luciano Vitiello a Labrosport: “Il calendario è simile a quell’anno scorso, il girone idem con le novità di Padule e dei Boars grossetani, composto da ex giocatori di ottimo livello in A. Ma stavolta, il livello di difficoltà per noi è aumentato: Catalana, Nettuno 2, Grosseto e Padule sono avanti alle altre sulla carta. Noi cercheremo di far valere le potenzialità portate in dote dal nuovo tecnico Duimovich e dai ragazzi arrivati in corsa nell’inverno".
Il presidente infine fissa gli obiettivi della squadra: "L’obiettivo reale è attestarsi a metà classifica: difficile accedere ai playoff ma possibile anche evitare di impelagarsi nei playout. Speriamo di fare un bel campionato, anche per promuovere la nostra disciplina, conservando la categoria in attesa della crescita dei giovani talenti".