Livorno Rugby, il 3 ottobre amichevole a Iolo contro i Cavalieri

26.09.2021 16:28 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:    vedi letture
Una meta del Livorno Rugby
Una meta del Livorno Rugby
© foto di Rugby Livorno 1931

Livorno – Il primo dato di fatto della stagione 2021-22, quella della ripartenza dopo i forti disagi propri della fase più acuta dell’emergenza della pandemia, è che, da queste parti, negli allenamenti effettuati dal 23 agosto sui campi ardenzini Carlo Montano e Giovanni Maneo, non mancano slancio e determinazione. Le premesse sono decisamente incoraggianti. Poi, è evidente, nel proprio campionato (il girone 2, quello del centro Italia, di Serie B, al via il 17 ottobre) il Livorno Rugby si dovrà scontrare con altre realtà che hanno gli stessi stimoli e le stesse motivazioni. Insomma, sarebbe sciocco ‘illudersi’ che possano bastare la grinta e la volontà finora evidenziate nelle varie sedute, per raggiungere importanti risultati.

L’unica amichevole pre-campionato, per i biancoverdi guidati da Marco Zaccagna, si giocherà domenica 3 ottobre allo stadio Chersoni di Iolo, contro la sinergica formazione locale de I Cavalieri Prato/Sesto, ambiziosa squadra di serie A (girone 3, quello che raccoglie compagini del centro e sud Italia). La rosa del Livorno Rugby è ampia e di sicura qualità. Ben 36 i giocatori tesserati e soprattutto (realmente) a piena disposizione. Tutti i settori e tutti i reparti appaiono coperti.

Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, il lungo elenco degli atleti della prima squadra biancoverde: Marco Andreotti, Xavier Leon Angiolini, Simone Baldi, Dario Basha, Pedro Santiago Benejam, Simone Bitossi, Cristiano Bufalini, Luca Canigiani, Andrea Roberto Castellani, Andrea Chirici, Ranieri Chiti, Giacomo Ciapparelli, Lorenzo Citi, Alessandro Cristiglio, Leonardo Cristiglio, Lorenzo D’Angelo, Tommaso Ficarra, Enrico Freschi, Pietro Gaggero, Alessandro Gesi, Giacomo Gragnani, Diego Ianda, Filippo Lavorenti, Tommaso Liperini, Nicola Martinucci, Learco Mattei, Zeno Menicucci, Alberto Merani, Alberto Neri, Lorenzo Pardini, Emanuele Piras, Damiano Michele Sforzi, Saverio Stiaffini, Giorgio Vellutini, Giacomo Zannoni, Nicola Zannoni.