Il tallonatore Lucchesi, prodotto dei Lions, titolare nel Sei nazioni

04.02.2022 20:44 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:    vedi letture
Gianmarco Lucchesi
Gianmarco Lucchesi
© foto di Federugby

Livorno - Gianmarco Lucchesi, il fortissimo tallonatore livornese, classe 2000, rugbisticamente nato e cresciuto nei Lions Amaranto, giocherà titolare nella prima linea dell’Italia, domenica a Parigi, contro i padroni di casa della Francia. Il confronto è valido per la giornata di apertura del Torneo delle Sei Nazioni 2022. Una ‘meta’ di grandissimo prestigio per l’avanti labronico che dunque nel match con i transalpini, allo Stade de France, indosserà la maglia numero due. Lucchesi, rimasto molto legato al club dei Lions, la realtà che gli ha fatto conoscere lo sport della palla ovale, ha recentemente firmato un contratto con cui ha allungato il suo rapporto con la franchigia del Benetton Treviso sino al 30 giugno 2024. Si tratta di un prima linea abile nelle lotte in mischia e nel breakdown. È inoltre un fenomenale timoniere del drive ed è molto dinamico nel gioco aperto, tanto da avere realizzato già diverse mete nella sua avventura con i Leoni veneti.

Ha iniziato a giocare a rugby all’età di 8 anni ed è stato svezzato nei Lions Amaranto Livorno, dove ha effettuato la classica trafila nelle formazioni propaganda. Per tre annate, dal 2015/16 al 2017/18, ha trovato spazio nel Granducato, la franchigia giovanile fondata nel 2015, frutto del lavoro sinergico tra le società livornesi dei Lions Amaranto e degli Etruschi. Il tallonatore, sempre come tesserato Lions Amaranto, ha poi militato in prestito per due anni di fila in serie A, con l’Accademia Nazionale Ivan Francescato. Da lì è cominciata la sua scalata internazionale. Tre presenze al Torneo delle Sei Nazioni Under 20 2020 e poi nell’estate del 2020 il passaggio al Benetton, dove ha messo in luce sin dalle prime settimane le sue indiscutibili qualità nel pack e nel guidare la maul. Nella Rainbow Cup vinta dai Leoni nell’estate 2021, è stato assoluto protagonista con cinque presenze e due mete segnate. Dopo il suo esordio ad appena 20 anni in occasione del Sei Nazioni 2020, è ormai un punto fisso della Nazionale Maggiore Italiana, nella quale ha raccolto ulteriori 7 presenze, prendendo parte al Sei Nazioni 2021 ed all’Autumn Nations Series 2021. Il suo affetto nei confronti dei Lions è testimoniato dalle numerose visite da lui effettuate, anche negli ultimi mesi, tra un ritiro e l’altro, alla struttura dell’‘Emo Priami’, lo spazioso impianto di Stagno, dall’estate del 2018 quartier generale degli amaranto. Lucchesi, peraltro, non ha mai giocato su quel terreno: è - a livello rugbistico - cresciuto nel ‘vecchio’ terreno utilizzato dai Lions, quello - piuttosto piccolo - della via delle Chiesa di Salviano. Ecco il comunicato di federugby.it con l’ufficializzazione dello schieramento in campo degli azzurri domenica a Parigi.

Kieran Crowley, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica 6 febbraio alle 16 affronterà la Francia allo Stade de France di Parigi nella prima giornata del Guinness Sei Nazioni 2022, partita che sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Uno, Sky Sport Arena e in chiaro su TV8 con collegamento a partire dalle 15.15.

Sarà il confronto numero 47 tra le due squadre che chiuderanno il primo turno del torneo. Triangolo allargato formato da Padovani, Ioane e l’esordiente Tommaso Menoncello che – dopo aver disputato il Sei Nazioni U20 con gli Azzurrini – scenderà per la prima volta in campo con la squadra guidata da Kieran Crowley. Torna dal primo minuto – dopo il match contro gli All Blacks – la coppia di centri formata da Brex e Zanon, mentre le chiavi della mediana saranno affidate a Garbisi e Varney.

In terza linea insieme a Michele Lamaro – alla quarta uscita da capitano degli Azzurri – scenderanno in campo Sebastian Negri e il secondo esordiente nel XV titolare, Toa Halahifi. Seconda linea formata da Ruzza e Cannone, mentre in prima linea insieme a Fischetti e Lucchesi si rivede Tiziano Pasquali che torna a vestire la maglia Azzurra dopo l’ultima apparizione datata 22 settembre 2019 durante la RWC in Giappone.

In panchina, insieme agli esordienti Zuliani e Marin, pronti a subentrare a gara in corso Faiva, Nemer, Zilocchi, Fuser, Pettinelli e Braley.

Sono rientrati presso il proprio club di appartenenza Neculai, Sisi, Bruno, Lucchin e Da Re, mentre il resto del gruppo si sposterà a Parigi.

“Il lavoro svolto in queste settimane di preparazione, verso l’esordio al Sei Nazioni, è stato intenso e di qualità. C’è tanta energia nel gruppo e consapevolezza di scendere in campo in uno dei tornei più importanti nel mondo del rugby e dello sport. Focus sulla nostra prestazione: sarà importante restare lucidi nei momenti chiave della partita” ha dichiarato Kiean Crowley.

Arbitrerà il match lo scozzese Mike Adamson.

Questo il calendario delle partite dell’Italia:

I giornata – 06.02.22 – Parigi, Stade de France – Ore 16 CET

Francia v Italia

II giornata – 13.02.22 – Roma, Stadio Olimpico – Ore 16 CET

Italia v Inghilterra

III giornata – 27.02.22 – Dublino, Aviva Stadium – Ore 16 CET

Irlanda v Italia

IV giornata – 12.03.22 – Roma, Stadio Olimpico – Ore 15.15  CET

Italia v Scozia

V giornata – 19.03.22 – Cardiff, Principality Stadium – Ore 15.15 CET

Galles v Italia

Questa la formazione che scenderà in campo:

15 Edoardo PADOVANI (Benetton Rugby, 30 caps)

14 Tommaso MENONCELLO (Benetton Rugby, esordiente)

13 Juan Ignacio BREX (Benetton Rugby, 8 caps)

12 Marco ZANON (Benetton Rugby, 7 caps)

11 Montanna IOANE (Benetton Rugby, 9 caps)

10 Paolo GARBISI (Montpellier, 13 caps)

9 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 9 caps)

8 Toa HALAFIHI (Benetton Rugby, esordiente)

7 Michele LAMARO (Benetton Rugby, 10 caps) – capitano

6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 36 caps)

5 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 25 caps)

4 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 15 caps)

3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 21 caps)

2 Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 8 caps)

1 Danilo FISCHETTI (Zebre Parma, 15 caps)

A disposizione:

16 Epalahame FAIVA (Benetton Rugby, 1 cap)

17 Ivan NEMER (Benetton Rugby, 3 caps)

18 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Parma, 15 caps)

19 Marco FUSER (Newcastle Falcons, 36 caps)

20 Giovanni PETTINELLI (Benetton Rugby, 1 cap)

21 Manuel ZULIANI (Benetton Rugby, esordiente)

22 Callum BRALEY (Benetton Rugby, 12 caps)

23 Leonardo MARIN (Benetton Rugby, esordiente)