Giani incontrerà i figli di Picchi: "Ha portato in alto la Toscana"

26.05.2021 23:26 di Anna Viola   vedi letture
Giani incontrerà i figli di Picchi: "Ha portato in alto la Toscana"

Livorno - Cinquant’anni fa, il 26 maggio 1971, un male incurabile stroncava prematuramente la vita di Armando Picchi, uomo e campione, già capitano della grande Inter e in quel momento allenatore della Juventus. Non aveva ancora 36 anni.

Picchi è considerato uno dei più forti difensori di tutti i tempi a livello mondiale e l’inventore del ruolo di “libero”. Nel suo palmares, tre scudetti, due coppe dei campioni, due coppe intercontinentali e dodici presenze in Nazionale. Giocò anche nel Livorno e nella Spal. 

“Di Picchi, come uomo, sono note la lealtà e la generosità. Come sportivo ha portato il nome della Toscana in alto nel mondo. Per questi motivi lo ricorderemo incontrando i figli ed esprimendo loro la gratitudine della comunità toscana e del mondo del calcio”, ha affermato attraverso una nota diffusa da Toscana Notizie il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che ricorderà Armando Picchi dopodomani, venerdì 28 maggio, incontrando alle 15 a Palazzo Strozzi Sacrati i figli Leo e Gianmarco.