Serie D. Il Grosseto si è affidato al nuovo tecnico Malotti

05.02.2024 09:30 di Gianluca Andreuccetti   vedi letture
Roberto Malotti
TUTTOmercatoWEB.com
Roberto Malotti
© foto di Marcello Sani Ph

Grosseto – Negli stessi minuti in cui il triplice fischio dell’arbitro Riccardo Dasso di Genova poneva fine all’incontro di calcio tra Livorno e Ghiviborgo, un gol di Lorenzo Aprili consentiva al Grosseto di Giovanni Giuseppe Di Meglio di fissare sul risultato di 2 a 2 la partita dello stadio Favilli-Pennati di Crespina Lorenzana tra i verdearancio del Cenaia e i biancorossi del Grosseto: il risultato di ieri pomeriggio, pur consentendo alla squadra maremmana di accorciare la distanza dalla capolista Pianese di una lunghezza, non deve aver lasciato del tutto soddisfatta la dirigenza della società del presidente Lamioni che, due ore dopo il pareggio con il Cenaia, ha comunicato la notizia di aver affidato la panchina biancorossa a Roberto Malotti, sessantaduenne tecnico nativo di Firenze.

La decisione, nell’aria da tempo dopo l’avvenuta rescissione del contratto che legava Vitaliano Bonuccelli al Grosseto ancora per un anno, è stata resa nota attraverso un comunicato pubblicato sui profili social della società maremmana la quale, nel ripercorrere le varie tappe della carriera del neotecnico grossetano, si è soffermata sul quadriennio alla guida del Montevarchi, vissuto tra il 2019 e il 2023 e caratterizzato da un quinto posto in serie D, senza poter disputare i playoff per via della pandemia, una vittoria del campionato di serie D e un dodicesimo posto in serie C, sufficiente per una salvezza diretta, prima di essersi trovato costretto a interrompere l’esercizio della professione di allenatore per motivi di salute.

Il neotecnico del Grosseto sarà presentato alle ore 18:00 di martedì 6 febbraio nei locali della sala stampa dello stadio Carlo Zecchini.