Riforma dei campionati, Ghirelli: "La B a 40? Cosí la uccidono"

17.06.2020 14:10 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Riforma dei campionati, Ghirelli: "La B a 40? Cosí la uccidono"

Livorno - Continua a tenere banco la riforma dei campionati, che con ogni probabilitá vedrà la sua realizzazione a partire dalla stagione 2021/22, e che dovrebbe andare a sconvolgere il panorama calcistico italiano. 
Ma tale riforma continua ad avere feroci oppositori, soprattutto per bocca del presidente della Lega Pro Ghirelli, che non le manda a dire ogni volta che gli viene chiesta un'opinione sull'argomento.
Queste le sue ultime dichiarazioni: “Anche loro, come noi, hanno un problema serio di sostenibilità economica, così la uccidiamo. Sarebbe un vero disastro”.
Il presidente della Lega Pro,poi, indica quella che secondo lui sarebbe la via giusta per le prossime stagioni: “Perchè i giocatori, spesso, preferiscono andare a giocare in D piuttosto che in Serie C? Dobbiamo ragionare sulle regole, bisogna pensare al progetto, al sistema che riguarda tutte le categorie…”.
Una posizione che non tiene conto dei grossi problemi economici che la Lega Pro deve affrontare ogni anno, con la mancanza di introiti e le difficoltá economiche che ciclicamente coinvolgono decine e decine di societá. È notizia di ieri che ben 6 squadre (tra cui il Pontedera) hanno deciso di non disputare i playoff. 
Che sia forse giunto il momento di tagliare i costi del semiprofessionismo?