Coronavirus, il Livorno Rugby al fianco degli Amici della Zizzi

05.05.2020 18:07 di Gabriele Gianfaldoni Twitter:    Vedi letture
Coronavirus, il Livorno Rugby al fianco degli Amici della Zizzi

Livorno – Se il campionato di rugby di serie B, girone 2, non fosse stato sospeso e annullato per l’emergenza della pandemia del Covid-19, il Livorno Rugby, in questa prima domenica del mese di maggio, sarebbe stato protagonista sul campo dello Jesi, in una dura trasferta (impegnativa, non solo per motivi prettamente logistici). A livello tecnico-sportivo, sarebbe stato un fine settimana intenso anche per le varie rappresentative biancoverdi giovanili. Nonostante lo stop a tutte le manifestazioni rugbistiche, in questi primi giorni del mese di maggio tanti tesserati della storica società labronica non si sono ‘risparmiati’. Una volta di più tanti rappresentanti del sodalizio biancoverde hanno dimostrato di credere in determinati valori, che vanno ben al di là di una meta realizzata di prepotenza o di un placcaggio ben assestato. Una ventina di persone – giocatori della prima squadra, tecnici, dirigenti accompagnatori, genitori di ragazzi delle varie under, inclusi quelli delle atlete dell’under 14 femminile, oltre ad un giocatore dei Lions – hanno concretamente aiutato l’associazione ‘Amici della Zizzi’.

Per due giorni, venerdì 1 e domenica 3, i biancoverdi hanno appoggiato l’iniziativa della ‘storica’ associazione labronica. Le venti volenterose e lodevoli persone sono state attive nella raccolta di generi di prima necessità presso i supermercati, per poi scaricare i pancali e preparare i pacchi alimentari e prodotti per l’igiene per le famiglie che ne avevano fatto richiesta. Il ‘lavoro’ di volontariato delle venti persone si è materializzato prevalentemente nella consegna dei pacchi a domicilio presso le famiglie. Un’opera svolta con grande entusiasmo da parte di tutti i partecipanti, che hanno vissuto con il giusto spirito del sostegno le due giornate, grati di aver potuto contribuire e contenti di essersi messi a disposizione in tutto e per tutto dell’associazione. E’ stato vissuto come un valore aggiunto delle due speciali giornate l’aver potuto rivedere amici del rugby dopo tanta assenza dal campo, spalla a spalla in azione. Non nascondono la loro soddisfazione per l’aiuto ricevuto i membri dell’associazione. Biancoverdi contenti di poter svolgere un’attività importante per sostenere i cittadini meno fortunati, più che mai in questi tempi di emergenza. La collaborazione con gli ‘Amici della Zizzi’ sarà portata avanti anche nel prossimo futuro. E’ significativa la presenza nel gruppo di lavoro dei rugbisti biancoverdi anche di un atleta Lions: si rimarca il fatto che anche se rivali in campo, tutti quanti sono pronti a rimboccarsi le maniche insieme per sostenere la città in un momento non facile.