Seconda Categoria. Pokerissimo Selvatelle, Marciana e Montieri in testa

30.11.2021 22:48 di Marco Frosini Twitter:    vedi letture
Il Rosignano Sei Rose
Il Rosignano Sei Rose
© foto di Tuttocampo.it

Livorno - Nel Girone E il Selvatelle asfalta il malcapitato Fabbrica con un rotondo 5 a 0 e mantiene invariato il vantaggio di tre punti sul Capannoli San Bartolomeo diretto inseguitore. La palma del migliore in campo va a Villa, autore della tripletta che lo proietta in testa alla classifica cannonieri; di Turini e Guarnotta le altre reti. Secondo clean sheet consecutivo e primo posto confermato per la quarta giornata di fila; il Fabbrica perde due posizioni e scivola al penultimo posto davanti solo alla Nuova Popolare Cep.

Alle sue spalle il già citato Capannoli San Bartolomeo, al quale basta la seconda rete in campionato di Giuntini per avere la meglio dell’Ardenza. Rossoblu che mancano l’appuntamento con la vittoria da ormai tre partite: l’ultimo successo risale al 31 Ottobre (6 a 2 al Collesalvetti).

In terza posizione si affaccia un rinfrancato Livorno 9, forte di una striscia positiva di sei partite coronata dal successo di Domenica scorsa sul campo dell’Orlando: quattro vittorie e due pareggi con dodici reti fatte e sole due quelle subite valgono una posizione di tutto rispetto per i rossoazzurri ora attesi dal Collevica per la decima giornata. Al contrario, l’Orlando non va a punti da tre giornate, con uno score che li vede tristemente ancorati al penultimo posto in compagnia del Fabbrica, e con un ritardo dalla quota salvezza di quattro punti, quelli che li dividono dal Carli Salviano.

Scende l’Ardenza, sale il Casciana Termelari: il comodo successo esterno contro la Nuova Popolare Cep permette ai biancorossoblu di guadagnare una posizione e di accedere alla zona playoff.

Si chiude sul 2 a 2 tra Carli Salviano e La Cantèra Gabbro, con i padroni di casa costretti per ben due volte a rincorrere. Primo tempo che va in archivio con il vantaggio ospite firmato da Fratini; all’11’ st Andromedi rimette in carreggiata i suoi, ma soltanto tre minuti dopo è Buffolino a riportare in vantaggio La Cantèra; il definitivo 2 a 2 arriva ancora grazie allo scatenato Andromedi, autore di una doppietta che serve a ben poco visto il pareggio del Collevica nel derby con il Collesalvetti (0 a 0). I gabbrigiani rimangono in scia della zona promozione ma sciupano una buona occasione per restare nel giro delle prime cinque.

Come detto, sul fondo della classifica si muovono soltanto le due colligiane Collevica e Collesalvetti, peraltro di una sola casella, ma tanto basta per il morale e per una classifica ancora corta per poter parlare di retrocessione. Certamente il punto della Nuova Popolare Cep dice molto sulle possibilità di salvezza dei pisani: soltanto due reti a fronte di ben quindici finite nella propria porta, un biglietto da visita poco invidiabile per la prossima sfida a La Cantèra Gabbro.

La decima giornata proporrà un menu molto interessante, specie per l’alta classifica: riposo per il Capannoli San Bartolomeo, il Selvatelle in trasferta con l’Ardenza, il Livorno 9 in casa con il Collevica. Fabbrica ed Orlando di fronte per un autentico spareggio salvezza.

Questi i risultati della nona giornata:

Capannoli San Bartolomeo - Ardenza 1-0

Collevica - Collesalvetti 0-0

Nuova Popolare Cep - Casciana Termelari 0-2

Orlando - Livorno 9 0-1

Carli Salviano - La Cantèra Gabbro 2-2

Selvatelle - Fabbrica 5-0

riposava: Montenero

La classifica: Selvatelle 23 punti; Capannoli San Bartolomeo 20; Livorno 9 17; Montenero e Casciana Termelari 15; Ardenza e La Cantèra Gabbro 14; Carli Salviano 8; Collevica 6; Collesalvetti 5; Orlando e Fabbrica 4; Nuova Popolare Cep 1. Selvatelle, Capannoli San Bartolomeo, Casciana Termelari e La Cantèra Gabbro una partita in più.

Il prossimo turno:

Ardenza - Selvatelle

Casciana Termelari - Montenero

Collesalvetti - Carli Salviano

Fabbrica - Orlando

La Cantèra Gabbro - Nuova Popolare Cep

Livorno 9 - Collevica

riposa: Capannoli San Bartolomeo

La classifica cannonieri: Villa (Selvatelle) 7 reti; Cassano e Gragnani (Ardenza), Cerrai (La Cantèra Gabbro), Sarais (Selvatelle) e Lici (Capannoli San Bartolomeo) 4; Damiani e Lepri (Livorno 9), Buffolino (La Cantèra Gabbro), Vaira (Selvatelle), Orlandi (Ardenza) e Gambini (Casciana Termelari) 3.

Il Montieri capitalizza al meglio il turno di riposo della capolista Marciana Marina per agganciare gli elbani al comando del girone. La doppietta di Salusti vale il primato dopo nove giornate e la seria possibilità di giocarsela di qui al termine del torneo. Bezzini non basta al Salivoli, ora al decimo posto ed a tre punti dalla coppia Ribolla-Vada.

Chi invece non pare volersi fermare è il Forte di Bibbona che vince 1 a 0 sul Riotorto con la seconda rete in campionato di Maglione: terzo posto ed unica squadra ancora imbattuta dopo otto partite giocate. I giallorossi restano al dodicesimo posto con soli cinque punti.

Perde terreno l’Antignano, che esce sconfitto dalla trasferta del Gori di Vada (1 a 0) e vede ridimensionarsi le proprie aspettative per un campionato che fino a poco tempo fa sembrava potesse regalare importanti soddisfazioni. I vadesi confermano il buono stato di forma e tornano al successo tra le mura amiche dopo due partite: la rete di Bernardini è di vitale importanza per la lotta salvezza. Domenica si va a Rosignano per sfidare il Sei Rose.

Biancoblu che passano largamente a Palazzi con le doppiette di Ercole e Cappellini, a segno dopo un digiuno durato ben otto partite. La contemporanea batosta del Roccastrada a Bibbona con i cugini del Solvay Rosignano (4 a 0) vale la scalata al quinto ed ultimo posto valido per la lotta promozione. Sugli scudi Mazzacca, la sua tripletta regala ai rosignanesi una tranquilla posizione di metà classifica in attesa di provare l’affondo decisivo nella prossima trasferta di Riotorto.

Rotonda vittoria anche per il Ribolla sul Punta Ala: altra tripletta di giornata quella dell’ex Sant’Andrea Martini. Punta Ala che non muove la classifica dal successo del 17 Ottobre contro il Riotorto (2 a 1): le venticinque reti subite in nove giornate cominciano a pesare sull’economia del campionato dei grossetani. Ribolla che resta appaiato al Vada in ottava posizione ma che si allontana dalle zone calde della classifica.

Tutte sconfitte le ultime quattro Salivoli, Palazzi Monteverdi, Riotorto e Punta Ala.

Domenica impegnativa per il Forte di Bibbona, impegnato sul difficile campo dell’Antignano; Punta Ala-Palazzi vale molto e forse ancor di più, Marciana a Roccastrada contro il peggior attacco del torneo.

Questi i risultati della nona giornata:

Forte di Bibbona - Riotorto 1-0

Montieri - Salivoli 2-1

Palazzi Monteverdi - Rosignano Sei Rose 1-4

Ribolla - Punta Ala 3-0

Solvay Rosignano - Roccastrada 4-0

Vada - Antignano 1-0

riposa: Marciana Marina

La classifica: Marciana Marina e Montieri 19 punti; Forte di Bibbona 18; Antignano 16; Rosignano Sei Rose e Roccastrada 14; Solvay Rosignano 13; Ribolla e Vada 10; Salivoli 7; Palazzi Monteverdi e Riotorto 5; Punta Ala 3. Montieri, Roccastrada, Ribolla e Riotorto una partita in più.

Il prossimo turno:

Antignano - Forte di Bibbona

Punta Ala - Palazzi Monteverdi

Riotorto - Solvay Rosignano

Roccastrada - Marciana Marina

Rosignano Sei Rose - Vada

Salivoli - Ribolla

riposa: Montieri

La classifica cannonieri: Salusti (Montieri) 8 reti; Domenici (Forte di Bibbona), Nicolicchia (Marciana Marina) ed Ercole (Rosignano Sei Rose) 6; Martini (Ribolla) e Mazzacca (Solvay Rosignano) 5; Pellegrini e Cappellini (Rosignano Sei Rose), Perillo (Salivoli) e Turelli (Solvay Rosignano) 4.