Baseball, serie B: si parte il 10 luglio,con quali obiettivi per Livorno?

31.05.2020 12:24 di Carlo Grandi   Vedi letture
Baseball, serie B: si parte il 10 luglio,con quali obiettivi per Livorno?

Livorno - Tutto posticipato di un mese. Il Consiglio Federale riunito il 28 maggio scorso, ha deliberato finalmente la data ufficiale per l'avvio dei campionati di Baseball. Nella delibera si sposta l'inizio di tutte le categorie seniores al weekend del 10-12 luglio, mantenendo la possibilità per le società di rinunciare al campionato a stretto giro dalla pubblicazione e diffusione del Protocollo di comportamento per le gare. Discorso diverso per i campionati giovanili e amatoriali per i quali il Consiglio Federale lascia libertà di decidere la data di inizio ai presidenti dei Comitati Regionali, rimanendo imprescindibile che non potrà essere prima dell'approvazione e diffusione del Protocollo di comportamento per le gare; in questo senso la riunione svoltasi questa mattina ha sancito con ogni probabilità l'inizio dei campionati per il 28 giugno prossimo.
Protocollo che la prossima settimana il presidente federale Andrea Marcon presenterà al Governo e al CONI per il loro avallo.

Sulla decisione presa dagli organi federali questo il commento a caldo del presidente del Livorno baseball Luciano Vitiello: " Ripartiamo in una stagione anomala in uno sport già di per sé anomalo a queste latitudini " -commenta- "con tante spese cui far fronte e una situazione in bilico,in cui anche il manifestarsi di un singolo caso può chiudere tutto nuovamente".
Sugli obiettivi stagionali della squadra: "La crisi del movimento le difficoltà economiche, acuitesi anche a causa della situazione attuale, non ci permettono di guardare molto in alto. Le spese saranno tante e anzitutto ringraziamo i nostri sponsor che ci permettono di essere qui ai nastri di partenza a rappresentare il baseball livornese. La federazione ci è venuta incontro coprendo le spese per la sanificazione degli impianti e la messa in norma, ma ancora non sappiamo come potremo affrontare i costi delle trasferte. Tra l'altro in programma abbiamo una trasferta in Sardegna - ad Alghero, ndr - sulla quale abbiamo bisogno di sapere come muoverci; se sarà necessario un passaporto medico, come annunciato dalla federazione, o se dovremmo restare in quarantena in Sardegna prima della gara. Seconda ipotesi difficile ma da non escludere, e in quel caso non potremmo sostenere i costi della trasferta".