Baseball. Lutto nel mondo del batti e corri, se n'è andato Renato De Notta

26.01.2021 16:29 di Carlo Grandi   Vedi letture
Baseball. Lutto nel mondo del batti e corri, se n'è andato Renato De Notta

Livorno - Uno dei padri fondatori del baseball livornese, colui che insieme all' indimenticato Alfredo Sisi ha fatto conoscere a questa città lo sport del "batti e corri": Renato De Notta si è spento nella notte del 23 gennaio. 

Ne ha dato il triste annuncio la pagina Facebook del Baseball Livorno: "Lo scorso 26 luglio la Società aveva ritirato la sua casacca numero 36, entrando ufficialmente nella Hall Of Fame del Livorno Baseball. La Dirigenza, i giocatori, i tecnici e la famiglia del Livorno 1948 Baseball a.s.d. si unisce al cordoglio della famiglia De Notta in questo momento dolore. Il mondo del Baseball italiano ha perso un grande personaggio, uno di quei giocatori che fino all’ultimo non si è mai tolto la divisa, mettendosi sempre a disposizione delle ragazze del softball e di chiunque gli chiedesse una mano per allenarsi o per avere un confronto e parlare di baseball. Con Renato se ne va un pezzo di ognuno di noi con il cuore amaranto".

Lo stesso presidente del sodalizio livornese Luciano Viitiello lo ricorda così: "Renato è stato il mio secondo padre, mi ha cresciuto dentro e fuori il campo, visto che peraltro ha lavorato 40 anni in porto fianco a fianco con mio padre. Proprio lì, nel primo dopoguerra a stretto contatto i marinai americani che sbarcavano, è scoccata la scintilla con il nuovo gioco. Si faceva spedire materiale e attrezzatura praticamente di contrabbando, pur di sviluppare e far crescere il baseball da queste parti. Ha svezzato generazioni di giocatori, anche nel softball, compreso il sottoscritto: a tutti ha trasmesso una passione viscerale e contagiosa per il gioco sul diamante. Il ricordo di quei 15 giorni trascorsi negli Stati Uniti come aspirante tecnico è stato per lui il sogno più grande, che non smetteva mai di raccontare”.

Infatti fu proprio nel 1971 che Renato, al fianco di mostri sacri come Yogi Berra, Tom Seaver, Gary Carter e Ed Yost, nella primavera del 1971 fu invitato per uno stage a stelle e strisce con i mitici New York Mets.

E' infine notizie di poche ore fa che la Softball Liburnia ha annunciato di voler avviare le pratiche necessarie presso gli organi competenti comunali al fine di intitolare a De Notta il campo di Coteto, di cui è stato l'ispiratore e il realizzatore.