Tifoso amaranto denunciato per possesso di oggetti vietati

15.06.2022 23:41 di Marco Ceccarini   vedi letture
Tifosi amaranto
Tifosi amaranto
© foto di Amaranta.it

Livorno - Nella mattina di oggi, mercoledì 15 giugno, è stato deferito all’Autorità giudiziaria un giovane tifoso del Livorno, a cui è stato contestato il reato previsto dall’art. 6 ter della legge 401 del 13 dicembre 1989, e successive modifiche, ovvero per essere stato trovato in possesso di oggetti vietati in occasione della partita di domenica scorsa tra Livorno e Pomezia.

Il fatto contestato, che configura un reato penale, è punibile con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da 1.000 a 5.000 euro. Nella fattispecie, secondo quanto si apprende, il giovane tifoso, 25 anni, sarebbe stato trovato in possesso di fumogeni e di altri "artifizi pirotecnici".