Serie D. La Pro Livorno in extremis pareggia con l'Uni Pomezia, 1 a 1

03.10.2021 20:36 di Marzio Casaccio Twitter:    vedi letture
Le squadre in campo
Le squadre in campo
© foto di Marzio Casaccio, Amaranta.it

Livorno - Interessante sfida all'Ardenza, oggi, domenica 3 ottobre, tra Pro Livorno e Uni Pomezia, valevole per la terza giornata del girone E del campionato di Serie D, conclusasi con il risultato di 1 a 1.

I biancoverdi si sono schierati col solito tridente Camarlinghi-Canessa-Rossi, autori di tutte le reti segnate in gare ufficiali, della compagine allenata dal tecnico Niccolai.

Nella formazione laziale invece risaltano i nomi di Samuele Suffer, cresciuto in vivai importanti come quello della Roma e della Spal, e di Afonso Delgado, giocatore che tra il 2003 ed il 2005 ha collezionato addirittura 5 gettoni in serie A con la maglia della Lazio.

Il primo tempo è  molto acceso, con occasioni da entrambi le parti.

Al quarto minuto si ha la prima palla gol per la PLS, con una conclusione ravvicinata di Camarlinghi, respinta dal portiere Beccaceci. La prima occasione ospite arriva al minuto 11 della partita, con Schiavella che ci prova da fuori area senza impensierire Blundo; ma ciò è solo un preludio al vantaggio ospite che arriva al ventitreesimo minuto quando Suffer effettua un cross basso, col pallone che raggiunge Delgado, abile nel scaricarla dietro per il numero 4 Cruciani, che riesce a segnare portando così in vantaggio i suoi.

La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e dopo solo un minuto, Beccaceci deve respingere in angolo un tiro da fuori area di Canessa. Nell’azione successiva, ottimo uno-due tra Bachini e Camarlinghi, con quest’ultimo che si rende ancora pericoloso e chiama in causa il portiere ospite che risponde con una gran parata.

Verso la fine del primo tempo, l’Unipomezia va vicino al raddoppio con Ramceski che, partito in contropiede si trova però a tu per tu con Blundo, tira centralmente con la conseguente parata del portiere classe 2002.

La seconda frazione è molto più lenta e con meno occasioni, con i giocatori del Pomezia che fin da subito cercano di perdere tempo. la prima vera occasione si verifica al 60° minuto della partita, Rossi tira da fuori area, con la palla che va alta sopra la traversa. 10 minuti più tardi è Camarlinghi che ha l’occasione di riportare il punteggio in parità ma anche stavolta Beccaceci si fa trovare pronto.

Gli ultimi minuti sembrano scorrere via veloci con gli ospiti quasi sempre a terra, Ma proprio nel finale di partita, quando tutto sembrava deciso, la PLS pareggia grazie a Rossi, con il capitano che svetta più in alto di tutti su calcio d'angolo. La Pro Livorno raggiunge così quota 4 punti in classifica mentre i laziali ottengono il loro primo punto.

Pro Livorno Sorgenti - Uni Pomezia 1 a 1 (0 a 1)

Pro Livorno Sorgenti: Blundo, Solimano, Bertelli, Videtta, Salemmo, Filippi (17’ st Costanzo) , Bachini (36’ st Matteoli) , Tartaglione (62’ Bardini) , Canessa (73’ Granito) , Camarlinghi, Rossi G. (c).  A disp. Rossi F., Lotti, Falleni, Klej, Turini.

UniPomezia: Beccaceci, Cruciani, Ilari, Delgado (89’ Porzi) , Ramceski (66’ Di Battista) , Del Duca, Santese (77’ Marini) , Salim, Panini, Suffer (71’ Odero), Schiavella A disp. Siani, Vultaggio, Passi, De Iulis, Ronci.

Arbitro: Pascucci, assistenti Concari e Castellari.

Reti: 23’ pt Cruciani, 45’ st Rossi

Note: ammoniti Videtta, Salemmo e Camarlinghi nella Pro Livorno, Delgado, Beccaceci e Di Battista nell’UniPomezia. 0’ e 4’ di recupero.