Livorno 1915. Vantaggiato torna in amaranto: "Sono a disposizione"

01.10.2021 22:15 di Jacopo Morelli Twitter:    vedi letture
Livorno 1915. Vantaggiato torna in amaranto: "Sono a disposizione"

Livorno - Dall’ultima volta che Daniele Vantaggiato ha indossato la maglia amaranto ne è passato di tempo. Era il 5 maggio 2018, e la vecchia Associazione Sportiva Livorno calcio, già promossa in serie B dopo 20 vittorie in stagione, pareggiava 2-2 contro il Piacenza, nell’ultima giornata del girone A di serie C. Il toro di Brindisi in quell’occasione indossava al braccio la fascia da capitano, e riuscì a gonfiare la rete per due volte, raggiungendo così i 19 gol stagionali e vincendo il titolo di capocannoniere proprio davanti ad un certo Francesco Tavano.

Da quel giorno di cose ne sono cambiate un po’, e Vantaggiato avrebbe potuto pensare di tornare a far visita all’Ardenza magari per godersi una finale play-off con la massima serie in palio, ma mai per giocare in Eccellenza con la maglia amaranto. Purtroppo, le cose sono andate come tutti sappiamo, e dopo giorni di false fumate bianche e notizie che saltellavano nell’orecchio dei tifosi livornesi, Daniele Vantaggiato torna a Livorno, questa volta sponda Unione Sportiva, affermando se mai ce ne fosse stato bisogno, l’amore che prova per questa maglia.

Tuttavia, quest’oggi nella sala della Cerimonie del Comune di Livorno, gli occhi di Vantaggiato brillavano di un’emozione viva, segno evidente dell'impronta che questa città ha lasciato in lui. Con la presenza del primo cittadino Luca Salvetti, il presidente Paolo Toccafondi, il presidente onorario Enrico Fernandez Affricano e gli sponsor che hanno appoggiato il nuovo progetto amaranto, il giocatore si è espresso davanti alla stampa dopo aver presentato le nuove maglie insieme al suo compagno di reparto Giuseppe Torromino.

“Negli ultimi giorni di mercato avevo diverse richieste in serie C, ma quando ho visto l’offerta del Livorno non ho potuto rifiutare. Tornare qui è sempre stato il mio sogno negli anni passati, non sarà una sfida facile ma dobbiamo viverla nel miglior modo possibile. Che cosa mi ricordo della prima presentazione? Ricordo che ero con Cutolo ed ero considerato come la settima punta, ma dopo poco tempo senza preparazione riuscii a creare il mio spazio, e poi ovviamente ricordo la Promozione. Ho parlato spesso con Lucarelli della situazione del Livorno e dopo l’esclusione dalla rosa della Ternana ho colto al volo quest’occasione. Cercherò senz’altro di stare accanto ai miei compagni di squadra e di reparto ed essere pronto quando il mister mi chiamerà. Sarà importante dare una mano ai ragazzi ed unirsi per riportare in alto il Livorno”.

Nell’ultima avventura sulla costa labronica dal 2014 al 2018, Vantaggiato (classe 1984) ha messo a segno 55 gol in 133 presenze. Oltre a Livorno e Ternana, squadra con la quale ha centrato la promozione in serie B la scorsa stagione, il giocatore ha vestito le maglie di Bari, Crotone, Pescara, Rimini, Parma, Torino, Padova e Bologna.

E come canta Venditti, certi amori non finiscono mai, fanno giri immensi e poi ritornano. Certo, sarebbe stato meglio tornare in un contesto totalmente differente, ma una sfida troppo facile forse non avrebbe svegliato il toro di Brindisi, pronto a caricare verso quella bandiera amaranto agitata al vento.