La presentazione. Livorno-Real Forte Querceta, amaranto a caccia del tris

24.02.2024 08:02 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
LIVORNO-Real Forte Querceta
LIVORNO-Real Forte Querceta

Livorno - Vincere per continuare la rincorsa al vertice e magari approfittare ancora di qualche scontro diretto tra le rivali. Il Livorno dopo i successi contro Tau e Ghiviborgo cerca contro il Real Forte Querceta il terzo successo consecutivo. La classifica, che vede i versiliesi in piena zona playout, non inganni, la partita è complicata. Il perché è presto detto: nelle ultime cinque gare l'unica squadra che ha avuto un rendimento migliore degli amaranto è proprio il Real Forte Querceta che ha collezionato ben 11 punti e scende al "Picchi", proprio come il Livorno, reduce da due vittorie di fila (Poggibonsi e Ponsacco). Testa, cuore e gambe devono dunque rimanere concentrate sull'obiettivo. 

Il Livorno deve pensare una partita alla volta, mister Fossati su questo punto è stato chiaro, ma una sbirciatina, soprattutto guardando il calendario, è lecita. La 24° giornata, infatti, offre due scontri diretti al vertice che potrebbe dare una nuova fisionomia alle zone alte. La Pianese, che non è più il rullo di inizio torneo, ha una trasferta insidiosa sul campo del Ghiviborgo mentre l'anticipo del sabato offre un FolGav-Seravezza più che interessante. Fondamentale quindi per il Livorno continuare a collezionare punti per provare a rendere sempre più credibile la sua rimonta. 

Per quanto riguarda la formazione Fossati dovrebbe confermare il 352. La scelta degli interpreti, inevitabilmente, sarà influenzata dagli incastri delle quote. Decisive in tal senso le condizioni di Savshak, assente per infortunio ad Altopascio. In porta andrà in scena la solita lotteria con l'ultimo arrivato Facchetti che, comunque, all'esordio se l'è cavata decisamente bene. Da valutare le condizioni di Curcio e Brenna e anche quelle di Luci, non al top. Nel caso pronto Sabattini. Quasi blindato invece l'attacco con il tandem Luis Henrique-Giordani. 

Gli ospiti, guidati dall'ex tecnico amaranto Francesco Buglio dovrebbero disporsi "a specchio" con il 352 con Pegollo e Flores davanti. Altri due gli ex nelle fila bianconerazzurre: Federico Apolloni e Lorenzo Pecchia.

Si gioca domenica 25 febbraio alle ore 14.30. Arbitra Guitaldi di Rimini. Sarà la "prima" sul campo per il nuovo sponsor, Porta a mare, presentato in settimana. Speriamo che oltre a un'entrata economica importante porti anche fortuna.