Serie D. Il Livorno vince e convince, Ghiviborgo schiantato 4 a 1

04.02.2024 18:03 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Il gol di Tenkorang
Il gol di Tenkorang
© foto di Nicola Ricci, Amaranta.it

Livorno - Eccolo, il sussulto d'orgoglio. Il Livorno mostra finalmente il suo volto migliore e batte l'ostico Ghiviborgo con un secco 4-1. Un risultato che consente agli amaranto di scavalcare in classifica proprio i biancorossi e, complici i risultati più che favorevoli delle rivali, di tornare nel gruppone di vertice. 

Mister Fossati, alla prima vittoria sulla panchina amaranto, finalmente, lancia Luis Henrique titolare dal primo minuto al fianco di Giordani. Capitan Luci è saldo alla guida del centrocampo e al suo fianco torna dal primo minuto Bellini. Dietro, complici anche gli incastri delle quote, la scelta ricade su Savshak con Tanasa che si ritrova a giocare nei tre dietro per la prima volta dall'inizio dopo i dirottamenti a gara in corso. Cori e Brenna non vanno neanche in panchina, dove, invece, si rivede Sabattini. Tra i pali la ruota dei portieri a questo giro premia Albieri.

L'avvio del Livorno, esattamente come contro il Sansepolcro, è aggressivo ed è premiato con il gol. Dopo quattro minuti una bella verticalizzazione premia Luis Henrique che con un preciso diagonale porta in vantaggio gli amaranto. Il Ghivi, però, al primo vero affondo trova la rete del pareggio con Signorini al 12' che raccoglie un pallone vagante e dal limite scarica una sassata all'incrocio imparabile. Sembra di rivedere lo stesso film della settimana scorsa e il Livorno, in effetti, accusa il colpo e vede i soliti fantasmi. Carcani al 17' per poco non sorprende Albieri su una dormita difensiva e pochi minuti dopo è proprio il portiere del Livorno a regalare un brivido non da poco: cross innocuo di Lepri, presa molle dell'estremo difensore e palla che sguscia verso la porta ma la suerte, per una volta, sorride al Livorno e il patatrac non si concretizza grazie all'aiuto decisivo del palo. Qui, forse, gira la gara perché il Livorno, dopo la sbandata si rimette in carreggiata e riprende a fare la partita. E al minuto 34 la ribalta con Camara: azione corale amaranto che regala a Giordani la più facile delle reti ma il numero 77 cicca malamente da zero metri, sul prosieguo dell'azione però irrompe la freccia franco-guineana che insacca. Il Livorno potrebbe andare al riposo con un vantaggio ancora più ampio ma Luis Henrique non sfrutta un regalo della difesa ospite "zappando" letteralmente il terreno solo davanti a Becchi.

Si va al riposo con un Livorno avanti nel risultato ma soprattutto ritemprato dalla bella reazione. Gli amaranto tornano in campo con lo stessa garra dei primi 45' e dopo appena cinque minuti trovano il terzo gol con Giordani che raccoglie un tiro di Luis Henrique ribattuto dalla difesa ospite con una potente staffilata che si insacca. Stavolta è la squadra di Nico Lelli ad accusare il colpo e a dieci dalla fine capitola definitivamente. Ennesimo errore in fase di impostazione della retroguardia biancorossa e Tenkorang, subentrato da poco a Luis Henrique, non perdona. E' il suo primo gol in maglia amaranto. Quel che resta della partita è accademia e girandola di cambi in cui si segnala il ritorno in campo di Frati che in pieno recupero per poco non trova anche la gioia del gol.

Al fischio finale sono applausi per tutti. Il Livorno vince e convince ma saranno le prossime partite a dire se questa può essere davvero la vittoria della svolta. Purtroppo, però, toccherà pazientare perché il campionato domenica prossima si ferma per il Torneo di Viareggio che vedrà impegnata la Rappresentativa giovanile di Serie D. Alla ripresa, lo scontro diretto di Altopascio con il Tau. Solo lì sapremo se siamo davvero usciti dal tunnel.

LIVORNO - GHIVIBORGO 4 a 1 (2 a 1)

LIVORNO (3-5-2): Albieri; Schiaroli, Tanasa (40' st Ronchi), Savshak; Camara, Bellini, Luci (37' st Sabattini), Nardi, Curcio (24' st P. Carcani); Giordani (37' st Frati), Luis Henrique (30' st Tenkorang). A disp. Facchetti, Fancelli, Menga, Goffredi. All. Fossati

GHIVIBORGO (4-3-3): Becchi; Saidi, Sanzone, Bura (30' st Turini), Vecchi (37' st Romano); Campani, Signorini, Nottoli; Lepri, T. Carcani, Orlandi (24' st Hrom). A disp. Bonifacio, Bindi, Poli, Cristofani, Vitrani. All. Lelli

Arbitro: Dasso di Genova

Marcatori: 4' pt Luis Henrique (L) 12' pt Signorini (G) 34' pt Camara (L) 5' st Giordani (L) 34' st Tenkorang (L)

Note: Giornata grigia, temperatura mite. Spettatori 2.173 (566 paganti, 1.607 abbonati) Ammoniti Sanzone (G) Luci (L) Tanasa (L) Curcio (L) Angoli 7-3. Recuperi 3' e 4'