Serie B. Piombino ci prova ma nessuno ferma la capolista Pielle, 74 a 83

24.03.2024 23:49 di Daniele Domenici   vedi letture
Piombino e Pielle sul parquet
Piombino e Pielle sul parquet
© foto di Golfo Piombino Solbat

Piombino - In un Pala Tenda pieno in ogni ordine di posto, in un clima incandescente (a Piombino ci si è lamentati, ndr), si fronteggiano le due compagini, il primo tempo è di assoluto equilibrio, Piombino parte subito avanti con due bombe di Venucci, la Pielle risponde rimanendo sempre punto a punto il primo quarto si chiude sul 23 a 22, con Piombino dominante in area con Berra. Secondo quarto stesso copione partita punto punto ed intervallo lungo sul 41 a 38 con Piombino al 50% al tiro contro il 38% della Pielle.

Secondo tempo difese ancora più dure ed attente, tiri da 3 che non entrano come al solito, soprattutto sponda Pielle,il terzo quarto si chiude con la bomba che entra di Làgana per il 57 a 59.

Il quarto quarto la Pielle sembra voler dare la solita accelerata ammazza partita, ma l 'ex di turno Almansi con due bombe non permette il break, a Ferraro, che chiuderà con una doppia doppia 14 punti e 10 rimbalzi. 

Quindi tocca a Chiarini con un bomba ed un appoggio a canestro suonare la carica, ma ancora Piombino con De Zardo canestro più fallo e Vanucci tripla replica e si riporta in vantaggio.

Time out Cardani ed al rientro in campo Rubbini mette un tripla fondamentale e poi ruba palla a Berra e Pagani segna da sotto. Ancora Rubbini dai liberi fa uno su due. Piombino sbaglia e Pagani in tap in porta la Pielle al massimo vantaggio 71 a 78.

Ora è Piombino a chiamare time out, ma al rientro perde palla e Chiarini glaciale dalla lunetta per il 71 a 80. Venucci mette la tripla, poi fallo su Ferraro uno su due, ancora Venucci che sbaglia, allora Chiarini dalla lunetta fissa il punteggio sul 74 a 83.

Altra vittoria del collettivo nella giornata in un cui Lo Biondo non ancora al meglio, fa su 0 su 8 da tre, ci pensa Ferraro, il solito Chiarini 21 punti, Rubbini che negli ultimi 3 minuti è decisivo, Laganà e Loschi che fanno canestri importanti, Pagani che chiude con 9 punti, il capitano Campori prezioso in difesa.

Dodici vittorie non arrivano per caso, sono frutto del lavoro, di meccanismi oleati alla perfezione, non era facile vincere a Piombino, i ragazzi di Cagnazzo hanno provato a metterci cuore, orgoglio e hanno le potenzialità per raggiungere i playoff, con l'organico al completo possono rappresentare un mina vagante, ma come si sono abbassate le percentuali al tiro è venuta fuori la capolista.

Per la Pielle impegno casalingo con Salerno per non arrestare la corsa, ma continuare a correre forte a cinque giornate dalla fine della stagione regolare. Piombino, invece, sarà di scena a Caserta.

Solbat Piombino - Caffè Toscano Pielle Livorno 74-83 (23-22, 18-16, 16-21, 17-24)

Solbat Piombino: Lautaro Berra 15 (7/11, 0/0), Mattia Venucci 14 (1/2, 4/8), Lorenzo De zardo 11 (3/5, 0/4), Mirco Turel 9 (3/3, 1/7), Fabrizio Piccone 7 (1/5, 0/4), Gian paolo Almansi 6 (0/1, 2/6), Alessandro Azzaro 5 (1/2, 0/1), Carlo Cappelletti 5 (1/2, 1/2), Stefano Longo 2 (1/1, 0/0), Zdravko Okiljevic 0 (0/0, 0/1), Francesco D'antonio 0 (0/0, 0/0), Elia Barsotti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 22 - Rimbalzi: 37 9 + 28 (Lautaro Berra, Mattia Venucci, Lorenzo De zardo 6) - Assist: 15 (Mattia Venucci 6)


Caffè Toscano Pielle Livorno: Mateo Chiarini 21 (3/8, 3/5), Michele Rubbini 14 (2/5, 3/6), Massimiliano Ferraro 14 (4/5, 1/5), Giordano Pagani 9 (4/7, 0/0), Federico Loschi 9 (3/4, 0/4), Matteo Laganà 6 (0/0, 2/3), Baye modou Diouf 4 (2/2, 0/0), Luca Campori 4 (0/1, 1/5), Andrea Lo biondo 2 (1/2, 0/8), Giorgio Manna 0 (0/0, 0/0), Francesco Dadomo 0 (0/0, 0/0), Filippo Cristofani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 23 - Rimbalzi: 41 12 + 29 (Massimiliano Ferraro 10) - Assist: 9 (Mateo Chiarini 4)