Serie B, il punto dopo la trentunesima: Benevento in Serie A

02.07.2020 20:56 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
Serie B, il punto dopo la trentunesima: Benevento in Serie A

Livorno - Benevento che festeggia la serie A con ben 7 giornate di anticipo ed è questo il primo verdetto di questo campionato di serie BKT 2019/20, giugno alla sua trentunesima giornata.

Nel derby campano basta un gol di Sau a decidere la contesa in favore delle streghe, che con questo risultato aprono i festeggiamenti e iniziano a programmare la nuova stagione.
Dietro invece spunta forte il Cittadella, che ottiene il suo terzo 2 a 0 consecutivo in casa contro il Perugia. Decide una doppietta,entrambi i gol su rigore, di Diaw che torna a festeggiare dopo 4 mesi di digiuno,
Veneti che agganciato il Crotone, fermato sul pareggio dall'Ascoli al Del Duca. Calabresi che passano in vantaggio con Barberis, ma che subiscono il gol del pareggio nei minuti finali ad opera dell'ex Trotta.
Dietro cadono Frosinone e Spezia, per mano di Chievo e Pisa. I ciociara aprono la crisi perdendo nettamente e ancora per 2 a 0 in quel di Verona, in virtù dei gol di Obi e Vignato.
Gli aquilotti invece cadono per opera della loro bestia nera(zzurra), che dopo la rocambolesca vittoria dell'andata bissa il successo pure al Picco con due gol di Marconi che rimontano il parziale vantaggio di Gyasi. Finisce 2 a 1 per il Pisa.
In zona playoff da segnalare il pareggio rocambolesco della Salernitana contro la Cremonese, un 3 a 3 finale ricco di gol ed emozioni. Prima va in doppio vantaggio la squadra di Bisoli con la doppietta di Celar, poi rimontano i granata con i gol di Dziczek e Di Tacchio, poi Zortea in pieno recupero sembra ridare i 3 punti agli ospiti, ma nel recupero del recupero è ancora Di Tacchio a segnare e pareggiare la contesa.
Vince anche il Pordenone e tiene la scia delle prime con il 2 a 0 sull'Entella, frutto dei gol di Mazzocco e Barison. Ramarri che salgono a quota 49,a soli 3 punti dal secondo posto.
Vittoria importante del Venezia in chiave salvezza contro il fanalino di coda Livorno. Al Picchi la squadra di Dionisi la chiude in 5 minuti a cavallo tra il 18' e il 23' del primo tempo, con i gol di Longo e Capello,poi non succede niente fino alla fine con gli amaranto che si consegnano all'avversario e di fatto sono ad un passo dalla retrocessione in serie C.
Chiudono il programma di giornata i pareggi tra Pescara ed Empoli e tra Cosenza e Trapani. Al Cornacchia di Pescara, Empoli che va in vantaggio per prima con il gol di Ciciretti, a cui risponde Maniero per gli abruzzesi.
In Calabria siciliani che rischiano il colpaccio, andando in doppio vantaggio contro i lupi (gol di Taugourdeau e Dalmonte) con Bruccini che fallisce il rigore del possibile 1-1. In chiusura del primo tempo accorcia le distanze Baez, poi nel secondo tempo Trapani che rimane in 10 per l'espulsione di Pagliarulo e che subisce in pieno recupero il 2 a 2 di Asencio.

Un turno che ha visto ben 4 pareggi e 4 vittorie interne, con solo 2 successi esterni per un totale di 26 reti segnate.

RISULTATI E CLASSIFICA

ASCOLI - CROTONE 1-1
BENEVENTO - JUVE STABIA 1-0
CHIEVO - FROSINONE 2-0
CITTADELLA - PERUGIA 2-0
COSENZA - TRAPANI 2-2
LIVORNO - VENEZIA 0-2
PESCARA - EMPOLI 1-1
PORDENONE - ENTELLA 2-0
SALERNITANA - CREMONESE 3-3
SPEZIA - PISA 1-2

CLASSIFICA

BENEVENTO 76; CROTONE,CITTADELLA 52; SPEZIA 50; PORDENONE 49; FROSINONE 48; CHIEVO 45; SALERNITANA 44; PISA 43; EMPOLI 42; ENTELLA 41; PERUGIA 40; VENEZIA,PESCARA 39; JUVE STABIA 36; CREMONESE 34; ASCOLI 33; COSENZA 31; TRAPANI 29; LIVORNO 21.