Serie D. Pro Livorno a Foligno esordio di Stringara e bisogno di ritrovarsi

20.11.2021 13:01 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Paolo Stringara
TUTTOmercatoWEB.com
Paolo Stringara

Livorno – Domani la Pro Livorno Sorgenti giocherà contro il Foligno in trasferta in quello che sarà l’esordio sulla panchina bianco-verde per Paolo Stringara, al ritorno su una panchina dopo l’esperienza del 2015 a Grosseto, il ritorno tra i dilettanti per la prima volta dalla sua stagione d’esordio come allenatore nel 1995-96 nell’Iperzola che con Stringara nelle vesti di giocatore-allenatore vinse il campionato nazionale dilettanti e approdò per la prima volta della sua storia in Serie C2. Sono passati 25 anni e 7 mesi, 9338 giorni, da Iperzola-Reggiolo, l’ultima panchina in D di mister Stringara che domani affronterà un agguerritissimo Foligno che ritroverà il centrocampista classe 2000 Tommaso Settimi al rientro da un infortunio e Dante Carlos Rossi, difensore centrale classe 1987 di nazionalità Sammarinese-argentina, è proprio con la nazionale del monte Titano che ha giocato pochi giorni fa contro l’Inghilterra nel disastroso 10-0 subito dove lui è stato tra i protagonisti in negativo con una espulsione subita per doppia ammonizione a 20’ dallo scadere, domani al rientro si farà trovare senz’altro pronto e con una dose di esperienza in più sulle spalle. In attacco c’è l’uomo più pericoloso degli umbri, il capitano Maurizio Peluso, classe 1985, punta centrale e bomber d’esperienza nella categoria, più di 50 gol in D e già 5 reti in 10 presenze stagionali tra campionato e coppa.

La Pro Livorno Sorgenti domani deve ritrovarsi, nella potenza di fuoco offensiva e nella solidità difensiva prima di tutto, sarà un importante punto di svolta ma il campionato è cominciato da poco, quello che ora conta è rialzare la testa dopo il deludente 0-5 di settimana scorsa al Picchi.