Serie D, il punto dopo la 32a. Cannara in Eccellenza, il San Donato vede la C

02.05.2022 15:42 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Riccobono Poggibonsi, 3 gol
Riccobono Poggibonsi, 3 gol
© foto di sienafree.it

Livorno – La Pro Livorno Sorgenti cade malamente in casa contro un Poggibonsi straripante alla ricerca di una disperata rimonta ormai quasi impossibile sul San Donato . Finisce 0 a 4 all’Armando Picchi, fa quasi tutto Riccobono nei giallorossi mettendo a segno una tripletta, allo scadere arriva anche la firma di Gistri ma questo non basta agli ospiti per avvicinarsi alla capolista a cui basta la rete di Noccioli al 34’ della ripresa per imporsi 1 a 0 su uno Scandicci in crisi che ora vede la zona playout sempre più vicina, adesso al San Donato per essere matematicamente in C basta una vittoria in trasferta contro il Flaminia ma anche un pareggio andrebbe bene a perché considerato lo scontro diretto pari tra San Donato e Poggibonsi la formazione in testa sarebbe un vantaggio grazie a una differenza reti migliore di ben 24 gol.

Vincono sia Arezzo che Follonica nella lotta per il terzo posto, gli amaranto contro il Cannara in rimonta 2 a 1 con Van Der Velden e Persano che rispondono a Myrtollari condannando di fatto gli ospiti alla retrocessione matematica e i grossetani battono 2 a 0 l’UniPomezia grazie ad una doppietta di Giustarini, adesso l’UniPomezia è a rischio retrocessione diretta perché la forbice tra loro e la Sangiovannese si è ampliata a 7 punti (se è maggiore di 8 è retrocessione diretta), il match di settimana prossima proprio tra UniPomezia e Sangiovannese sarà una partita da dentro o fuori con gli ospiti che dovranno dare seguito al successo ottenuto in casa per 2 a 1 contro il Flaminia, decisivi Baldesi e Polo nel primo tempo, a poco serve la rete di Ingretolli nella ripresa.

Vince ancora il Cascina, stavolta la vittima è il Rieti che viene rimontato 2 a 1, apre Attili a fine primo tempo ma nell’ultimo quarto d’ora di gioco Giani e Mencagli la ribaltano in favore dei padroni di casa portando i pisani a +3 sulla zona playout, sorpassando lo Scandicci e andando al pari del Tiferno Lerchi che perde ancora, stavolta è 0 a 3 in casa contro la Pianese, decisiva la doppietta di Tascini e il gol di Folino, umbri raggiunti anche dal Montespaccato che batte 3 a 1 il Trestina grazie alla doppietta di Maurizi e al gol di Calì, nel finale arriva il gol della bandiera di Essoussi.

Unico pareggio di giornata è il 3 a 3 tra Foligno e Lornano Badesse con gli ospiti che inizialmente aprono le marcature con Lucatti, risponde Valentini ma Cecconi manda gli ospiti all’intervallo avanti, nella ripresa la ribalta il Foligno con Settimi e Valentini ma ancora Lucatti al 5’ di recupero firma la rete di un pari che mantiene in corsa il Badesse per i playoff e da un colpo durissimo al Foligno in chiave playout.

Risultati: Arezzo-Cannara 2 a 1, Cascina-Rieti 2 a 1, Foligno-Lornano Badesse 3 a 3, Follonica Gavorrano-UniPomezia 2 a 0, Montespaccato-Trestina 3 a 1, Pro Livorno Sorgenti-Poggibonsi 0 a 4, San Donato Tavarnelle-Scandicci 1 a 0, Sangiovannese-Flaminia 2 a 1. Tiferno Lerchi-Pianese 0 a 3.

Classifica: San Donato Tavarnelle 75, Poggibonsi 70, Arezzo 61, Follonica Gavorrano 57, Pianese 53, Lornano Badesse 51, Trestina e Flaminia 46, Tiferno Lerchi e Montespaccato e Cascina 40, Scandicci 39, Sangiovannese 37, Rieti 34, Foligno 32, UniPomezia 30, Cannara 23, Pro Livorno Sorgenti 20. Cannara e Pro Livorno retrocesse in Eccellenza.

Classifica marcatori: Russo (San Donato Tavarnelle) 20; Marzierli (San Donato Tavarnelle) 19; Calderini (Arezzo) 18; Sciamanna (Flaminia Civitacastellana) 16; Convitto (Pianese) 15; Riccobono (Poggibonsi) e Tascini (Pianese) 14; Essoussi (Trestina) e Lucatti (Lornano Badesse) 13; Peluso (Cannara) 12; Bellini (Sangiovannese) 11; Calì (Montespaccato), Marcheggiani (Rieti), Rossi (Pro Livorno Sorgenti) e Sirbu (Flaminia) 10.