Sala stampa. Collacchioni, Livorno: "Torromino e Giuliani importanti"

13.11.2022 19:43 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Lorenzo Collacchioni
Lorenzo Collacchioni
© foto di Lorenzo Palma, Amaranta.it

Livorno – Torna a vincere il Livorno battendo l’Ostia Mare 3 a 1 tra le mura amiche dell’Armando Picchi. Apre le marcature Bruzzo poi, dopo la risposta di De Cecco a fine primo tempo, arrivano le reti decisive di Torromino e Lucarelli. Una partita caratterizzata da un primo tempo equilibrato, forse un po' a favore degli ospiti mentre nella ripresa quasi solo amaranto che hanno 4/5 occasioni da gol limpide, a fronte di 1/2 per gli ospiti, ma ne trasformano solo 2. Per il mister Lorenzo Collacchioni, anche in vista del match contro la capolista Pianese, afferma che: “Affronteremo una partita difficile e c’è da prepararla, andremo in casa della prima della classe quindi sicuramente servirà una concentrazione massima però nella mia testa voglio andare per una strada, andare diretti e creare il più possibile. Oggi abbiamo creato, certe volte sicuramente un episodio, una giocata di un singolo, di Torromino ci ha sbloccato e lì abbiamo visto che con gli spazi, con convinzione abbiamo visto che possiamo far male all’avversario. Questo dev’essere un qualcosa che ci deve far capire di farlo da subito, tanto se entriamo col braccino vediamo che ci vanno gli episodi contro, alla fine con l’Ostia abbiamo preso tutte occasioni sporche, cross dalla trequarti, laterali, non hanno creato occasioni pulite e noi oggi abbiamo avuto la consapevolezza che nel ripartire, quando la palla arrivava davanti potevamo essere pericolosi in tutti i momenti, questa deve essere una consapevolezza perché la squadra ne ha le capacità e abbiamo gli elementi a disposizione poi tutte le partite hanno una storia a sé, la Pianese sicuramente tanti la vedranno come un altro spartiacque, l’ennesima prova del nove per quanto mi riguarda però dobbiamo far crescere il Livorno”.

Sul rientro di Giuliani conclude dicendo che: “È un altro giocatore importante, finora ha giocato Karkalis che ha fatto benissimo. Oggi lo ho dovuto penalizzare ma perché c’è un discorso di dover fare la formazione e la panchina con la carta d’identità e allora mi pesa tantissimo aver penalizzato giocatori che hanno dato tanto fino ad adesso. Adesso come tutte settimane ne ho tanti a disposizione, da martedì tiro una riga per fare le mie valutazione, le mie intuizioni per scegliere gli undici più adatti con poi i cambi che saranno fondamentali per cambiare la partita domenica prossima”.