Serie D. Pro Livorno corsara sul campo del Seravezza, 0 a 2

03.02.2021 20:19 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Serie D. Pro Livorno corsara sul campo del Seravezza, 0 a 2
© foto di Amaranta.it

Seravezza - Blitz esterno della Pro Livorno sul campo del Seravezza Pozzi. Si tratta di un successo importante che lancia la squadra di Niccolai al secondo posto in classifica a soli due punti dalla vetta, anche se la capolista Aglianese deve recuperare una partit

La determinazione della Pro Livorno è chiara fin da subito. Passano appena 3 minuti ed arriva la prima occasione. Costanzo serve Casalini che conclude, il suo tiro supera Vené ma Maccabruni salva sulla linea bianca. Il Seravezza reagisce con Podestà che trova Grassi, il quale ci prova di sinistro ma viene disturbato da Salemmo e conclude fuori. Al 32′ torna quindi a farsi pericolosa la Pro Livorno. Blundo lancia Granito, il centravanti si invola verso la porta avversaria, ma da posizione defilata stringe troppo il destro e il pallone non entra nello specchio della porta. Al 36′, inoltre, Casalini arriva sul fondo e serve a rimorchio l’accorrente Solimano, ma Venè para con un grande intervento. Il tempo si chiude, al minuto 45, con un bel tiro di Podestà che finisce fuori di poco.

Nel secondo tempo, fin da subito, la sensazione è che la Pro Livorno voglia sbloccare il risultatato. Così è al minuto 14. Traversone di Lucarelli, sponda di Petri che smarca Costanzo, che mette in rete con precisione. Il Seravezza accusa il colpo, ma 24' Granaiola salta due uomini e serve Podestà che spara alto da buona posizione. Il Seravezza a questo punto prende coraggio e cerca di stringere d'assedio gli ospiti. Al 29', però, una sciocchezza di Moussafi, già ammonito, costa allo stesso il cartellino rosso. Senza che Filippi lo tocchi, infatti, il giocatore del Seravezza si butta in terra prendendosi il secondo giallo e lasciando i suoi in inferiorità numerica. Un'ingenuità forse dettata anche dal crescente nervosismo tra i locali. Con tutto ciò il Seravezza continua il forcing, talvolta scoprendosi. Così ne approfitta la Pro Livorno che, dopo aver acquisito il doppio vantaggio numerico al 41' in virtù dell'esplusione dalla panchina di Podestà per proteste (il giocatore era uscito da poco era rimasto in panchina, ndr), al minuto 42 della ripresa, mette il sigillo sull'incontro. Granito serve il neoentrato Mancini in area che, centra l'angolino e chiude il match.

alla all’angolino e partita chiusa.

Seravezza Pozzi - Pro Livorno Sorgenti 0 a 2 (0 a 0)

Seravezza: Venè; Andrei, Bagnai, Maccabruni, Moussafi; Bedini, Nelli (23' st Bongiorni), Granaiola; Scarlino (23' st Vanni), Grassi (45' st Bortoletti), Podestà (37' st Fantini). A disp. Biagioni, Vannucci, Saporiti, Kozlov, Klej. All.: Ranghetti.

Pro Livorno: Blundo; Solimano (19' st Matteoli), Falleni M., Salemmo, Lucarelli (32' st Falleni D.); Costanzo (40' st Pecchia), Filippi, Brizzi; Petri, Granito, Casalini (32' st Mancini). A disp. Vozza, Carani, Del Corona, Turini, Brini. All. Niccolai.

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina.

Reti: 14' st Costanzo, 31' st Mancini.

Note: ammoniti Lucarelli, Solimano, Filippi, Nelli, Costanzo, Andrei, Ranghetti, Bortoletti, espulsi 29' st Moussafi e 41' st Podestà.