Serie D. Il punto sui recuperi, si riaccende la lotta al vertice

18.03.2021 12:01 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
Mezzolara-Fiorenzuola 1 a 3
Mezzolara-Fiorenzuola 1 a 3
© foto di piacenzasera.it

Livorno - Questa settimana il campionato è stato interrotto per permettere di disputare più recuperi possibile, ne sono stati giocati 2 il 10/03, 3 dei 4 previsti il 14/03 e 3 il 17/03. Ovviamente dopo 8 partite la classifica è cambiata ma non si è stravolta, la Pro Livorno Sorgenti invece dato che non aveva match da recuperare ha potuto riprendere fiato in questi giorni.

Mercoledì 10 il Real Forte Querceta ha battuto 2 a 0 in trasferta la Sammaurese, una squadra in cerca di punti salvezza e in ottima forma che però ha dovuto cedere il passo ai meglio organizzati toscani. L’altro match è stato Mezzolara-Forlì con gli ospiti che vincono 2 a 1 in rimonta nonostante abbiano disputato l’ultimo quarto d’ora in 10 uomini a causa dell’espulsione di Biasiol, i padroni di casa hanno una grande occasione al 88’ su calcio di rigore che però viene sbagliato.

Domenica 14 vincono le due contendenti per il titolo, rispettivamente il Fiorenzuola 4 a 2 in casa contro la Marignanese Cattolica e l’Aglianese 1 a 0 in casa contro il Mezzolara. Vince 1 a 0 la Sammaurese in trasferta nello scontro diretto per la salvezza contro il Sasso Marconi dando anche prova di solidità considerato che passano gli ultimi 15’ con un uomo in meno, rinviata ancora Real Forte Querceta-Correggese.

Mercoledì 17 pareggiano Marignanese Cattolica- Corticella 0 a 0 e Sammaurese-Lentigione 2-2 ma soprattutto vince il Fiorenzuola in trasferta contro il Mezzolara 3 a 1 portandosi a -2 dall’Aglianese e riaprendo del tutto la lotta promozione fra le migliori due della classe

Nella classifica aggiornata nonostante debbano ancora essere disputati altri 10 recuperi (8 dei quali interessano Rimini e Mezzolara, 4 a testa) si inizia a delineare quali saranno i gruppi in lotta per la posizione nel rush finale: la coppia di testa per la promozione in C, Lentigione e Pro Livorno in lotta per il terzo posto ma con un occhio alle spalle per mantenersi a distanza di sicurezza dalla lotta playoff che, a seconda dell’andamento dei recuperi potrebbe coinvolgere oltre a Prato e Correggese anche Real Forte Querceta, Forlì e Rimini. Più in basso devono ampliare il distacco dalla zona playout Progresso e Bagnolese da cui distano rispettivamente 2 e 1 lunghezze, il Mezzolara deve fare punti nei recuperi per evitare un sorpasso da parte di una Sammaurese a pari punti in ottima forma da un paio di mesi che ha anche 2 partite da recuperare e del Seravezza Pozzi a cui manca un solo recupero ma che si è rivelata una squadra veramente ostica per tutti finora. Nella zona playout invece gli scambi di posizione avvengono ad ogni giornata e fanno presupporre una lotta per non retrocedere apertissima fino all’ultimo che coinvolgerebbe Marignanese Cattolica, Sasso Marconi e Ghivizzano Borgoamozzano, tra di loro c’è un solo punto di distanza e solo il GhiviBorgo ha 1 match da recuperare. L’unica squadra tra le 18 il cui destino sembra già segnato è il Corticella che si trova ultima a 9 punti, 1 match da recuperare e 7 punti di distanza dalla zona playout che però con 14 partite a disposizione possono essere recuperati se i bolognesi trovassero le forze da qui a maggio per una clamorosa rimonta.

Classifica: Aglianese 47, Fiorenzuola 45, Lentigione* e Pro Livorno Sorgenti 39,Prato 35, Correggese** 30, R.F. Querceta* e Forlì* 28, Rimini**** 26, Progresso* 25, Bagnolese* 24, Mezzolara**** e Sammaurese** 23, Seravezza Pozzi* 20, M. Cattolica 17, GhiviBorgo* e Sasso Marconi 16, Corticella* 9.

Classifica marcatori: Bruschi (Fiorenzuola) 17, Rossi (Pro Livorno Sorgenti) 13, Formato (Bagnolese) e Manuzzi (Sammaurese) 11, Vuthaj (Rimini) 10, Felleca (GhiviBorgo) e Vassallo (Progresso) 9.