Serie A e Serie B. Chi sale e chi scende?

15.05.2020 07:59 di Chiara Lucchesi Twitter:    Vedi letture
© foto di Samantha Zucchi/Insidefoto/Image
Serie A e Serie B. Chi sale e chi scende?

Livorno- Il mondo del calcio è ancora nella fase dell’incertezza e delle mille ipotesi. Si torna in campo o no, si bloccano i campionati e di conseguenza promozioni e retrocessioni o forse no perché chi lo ha meritato finora non avrebbe il giusto finale di una bella storia. Bene, in parte sembra metterci una pezza il Decreto di Rilancio preparato dal Governo negli ultimi giorni. Nel documento infatti si specifica che per le decisioni di questa stagione, e la formazione dei prossimi campionati, la FIGC ha quasi pieni poteri, bloccando, di fatto, eventuali ricorsi. Cosa succederebbe allora in serie A e serie B? Come riporta Pianeta Serie B questo potrebbe essere lo scenario.

In A andrebbero di diritto il Benevento, dominatore del campionato, il Crotone di ed il Frosinone che ha soli due punti in più rispetto al Pordenone che tramite le parole del Presidente Lovisa ha fatto sapere di volere le promozioni sul campo o si agirà per via legale. Nulla di fatto, dunque, per le altre che ad oggi avrebbero disputato i playoff: Spezia, Cittadella, Salernitana e Chievo.

Discorso simile per le retrocessioni in C ma con una diversità: delle squadre invischiate nella lotta salvezza, infatti, Cremonese ed Ascoli hanno una partita in meno e per questo si dovrà fare ricorso, con tutta probabilità, alla media punti. Oltre a Livorno, Cosenza e Trapani in Serie C, c’è da decidere la quarta retrocessa. Per una questione millesimale la Cremonese andrebbe in terza serie “salvando” Venezia ed Ascoli.