Ex amaranto. Perticone appende gli scarpini al chiodo, allenerà il Treviso

02.04.2024 08:12 di Gianluca Andreuccetti   vedi letture
Romano Perticone
TUTTOmercatoWEB.com
Romano Perticone
© foto di Federico De Luca

Treviso – Un comunicato ufficiale pubblicato sul sito Internet e sui canali social del Treviso Foot Ball Club 1993 ha reso nota la decisione della società veneta di porre fine all’esperienza di mister Michele Florindo sulla panchina della squadra biancoceleste, a seguito della sconfitta per 3 a 0 patita lo scorso 30 marzo a Feltre, in casa delle Dolomiti Bellunesi: il tecnico rodigino, oltre a una serie negativa costituita da un pareggio e da due sconfitte senza segnare gol, paga l’attuale quarto posto in classifica a 19 punti di distanza dall’Union Clodiense Chioggia e lascia i trevigiani dopo aver raccolto 15 vittorie, 3 pareggi e 11 sconfitte nelle prime 28 partite di campionato.

Sarà Romano Perticone, ex difensore amaranto tra il 2008 e il 2012, a sostituire Michele Florindo sulla panchina del Treviso già dalla sfida casalinga di domenica 7 aprile contro il Monte Prodeco di Angelo Vernucci: il difensore centrale lombardo, infatti, pur essendo stato ingaggiato in questa stagione come calciatore e pur essendo sceso in campo con la fascia di capitano fino allo scorso 10 marzo, ha accolto l’invito della propria società a rilevare in panchina la posizione del tecnico esonerato e, così facendo, ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, anzitempo rispetto al termine della stagione.

Nato a Melzo il 13 agosto 1986, Romano Perticone ha collezionato 27 presenze in serie A (1 con il Milan e 26 con il Livorno); 369 presenze, 6 gol e 9 assist in serie B; 46 presenze nel Girone A di Serie C e 15 presenze nel Girone C di Serie D, queste ultime proprio in questa stagione: con la maglia amaranto del Livorno, ha complessivamente disputato quattro campionati, raccogliendo una promozione, una retrocessione e due permanenze in serie B, per un totale di 107 presenze, 26 delle quali in serie A, e 3 gol (1 nella stagione 2008/2009 e 2 nella stagione 2010/2011).

Dopo aver svolto l’intero settore giovanile nel Milan e aver esordito in serie A il 20 maggio 2005 (Milan-Palermo 3-3), alla vigilia della finale di Champions League, ha vestito le maglie di Livorno, Sampdoria ed Empoli in Serie A; di Hellas Verona, Livorno, Modena, Novara, Trapani, Cesena, Salernitana e Cittadella in Serie B; di Pizzighettone e Cremonese nel Girone A della Serie C1; del Novara nel Girone A della Serie C e del Treviso nel Girone C della Serie D.