Solitari e vincenti

06.12.2021 15:07 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
Livorno-Colligiana 3-1
Livorno-Colligiana 3-1
© foto di Rajesh Barbieri/Amaranta.it

Livorno – Forse il peggio è alle spalle. Al netto della brutta vicenda legata alla squalifica del campo la settimana che si è appena conclusa sembra aver dissipato, si spera in modo definitivo, le nubi che si erano addensate sugli amaranto. Alla vittoria tennistica del Magona ha fatto seguito prima la sensibile riduzione delle maxi-squalifiche inflitte a Protti e Vantaggiato e poi la bella affermazione contro la Colligiana. Una vittoria importante che restituisce continuità al ruolino di marcia della squadra di Buglio e, complice il pirotecnico pari della Cuoiopelli del derby contro il Tuttocuoio, restituisce la vetta solitaria della classifica al Livorno. Tutto perfetto, un solo unico neo: l’infortunio muscolare che ha costretto Torromino a uscire anzitempo e che potrebbe imporre al nostro Hulk a uno stop abbastanza lungo.

Qualcosa da registrare ovviamente c’è ancora. L’ennesimo gol subito ha visto gli amaranto, ancora una volta, trovarsi nella sgradita situazione di dover rincorrere. E solo l’errore sesquipedale di Aiman Napoli sotto porta ha evitato al Livorno guai peggiori. Detto delle pecche della fase difensiva di buono si è visto un mutato atteggiamento, più aggressivo e concentrato, che ha permesso a Ferretti e compagni, una volta ribaltato il punteggio, di non rischiare nulla e di amministrare molto bene la partita. Anche quando la squadra amaranto è rimasta in 10 per l’espulsione di Pecchia (una sciocchezza da non ripetere e che dovrà servire da lezione) non ha mai dato l’impressione di poter soffrire. Non era scontato.

A rendere completa la bella giornata delle squadre livornesi ci aveva pensato nel pomeriggio il Picchi capace di vincere a Cenaia. Un successo che è valso il sorpasso in classifica sugli arancio-verdi e l’irruzione, si spera duratura, dei ragazzi di mister Sena nelle zone nobili della classifica.

Mercoledì, complice il giorno di festività, si torna in campo: il Livorno farà visita al Ponsacco del grande ex Ciccio Tavano mentre il Picchi ospita un Perignano in crisi per cercare di mettere un’altra freccia in classifica. Da far tremare i polsi lo scontro diretto in coda tra Colligiana e Piombino. Per i nerazzurri potrebbe essere quasi un’ultima chiamata.