Stadio, la viabilità cambia quando giocano Livorno 1915 e Pro Livorno

23.09.2021 21:36 di Jacopo Morelli Twitter:    vedi letture
Stadio, la viabilità cambia quando giocano Livorno 1915 e Pro Livorno

Livorno - Con i campionati di calcio ormai alle porte, gli stadi si preparano finalmente ad accogliere nuovamente il calore dei tifosi, dopo due anni di vuoti e silenzi causati dalla pandemia. Anche per questa stagione, il giardiniere dello stadio Armando Picchi di Livorno avrà il suo bel da fare, dato che il campo dell'Ardenza sarà solcato da due squadre: la Pro Livorno Sorgenti nel campionato di Serie D, e la nuova Unione Sportiva Livorno 1915, impegnata nel campionato di Eccellenza.

Ed è così che da domenica 26 settembre, data in cui si svolgerà la partita tra Unione Sportiva Livorno e Armando Picchi, valida per il triangolare di Coppa Italia Eccellenza saranno messe in atto misure volte a regolare la viabilità e a garantire, insieme alle altre norme di ordine pubblico, la sicurezza di tifosi e residenti. I provvedimenti saranno in vigore nei giorni di svolgimento delle partite casalinghe, compresi gli incontri amichevoli, per tutta la stagione sportiva 2021/2022, dalle ore 8 del mattino fino al termine dell'evento calcistico.

Vediamo cosa prevede in dettaglio l’ordinanza emanata dall’ufficio Mobilità del Comune di Livorno:

- divieto di transito e di sosta con rimozione forzata in piazzale Montello, via Giorgio Rodocanacchi, via Francesco Baracca, via Giovanni Randaccio, via Salvador Allende; nel tratto di via Enrico Toti compreso tra via Baracca e via Randaccio; nel tratto di via dei Pensieri compreso tra la corsia di piazzale Montello adiacente alla curva nord dello stadio e via Machiavelli. I divieti in via Rodocanacchi e nel tratto di piazzale Montello compreso tra il numero civico 6 e l’intersezione con via Rodocanacchi (compresa l’isola di parcheggio posta in corrispondenza del settore curva nord) non riguardano i veicoli dei residenti muniti di contrassegno e i veicoli autorizzati dagli agenti di Polizia Municipale; i mezzi a due ruote dei fotografi autorizzati potranno sostare lungo il tratto di marciapiede antistante al muro perimetrale dell’ippodromo compreso tra il civico 25 e la cancellata (con accesso da via Randaccio);

-divieto di transito e di sosta con rimozione forzata (eccetto veicoli autorizzati con contrassegno, mezzi di soccorso, di emergenza e delle forze di Polizia, veicoli muniti di contrassegno per disabili) in via Riccardo Cipriani, via Umberto Lusena, via Montelungo, via Benvenuto Cellini, via Beato Angelico, via Masaccio, nel tratto di via Enrico Toti compreso tra viale Nazario Sauro e via Francesco Baracca, nel tratto di via dei Pensieri compreso tra viale Nazario Sauro e via Montelungo;

-divieto di sosta con rimozione forzata (eccetto i veicoli dei tifosi ospiti) e divieto di transito (eccetto veicoli dei tifosi ospiti e dei clienti di strutture ricettive) nel tratto di via dei Pensieri compreso tra via Machiavelli e viale Italia, e nell’area di parcheggio all’intersezione tra via Bat-Yam e via dei Pensieri;

-divieto di sosta con rimozione forzata in piazzale Montello per 4 posti auto situati in corrispondenza con l’ingresso curva nord lato mare, di fronte al civico 6;

-divieto di transito e di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati nel tratto di via dei Pensieri compreso tra via Montelungo e piazzale Montello (corsia antistante alla curva nord) e nel tratto di via Niccolò Machiavelli compreso tra via Vincenzo Gioberti e via dei Pensieri;

-divieto di sosta con rimozione forzata in piazzale Giuseppe Valaperti, sugli stalli lato Stadio. Nell’area appositamente transennata lato nord del piazzale, la sosta è consentita ai veicoli muniti di apposito contrassegno rilasciato da US Livorno e Pro Livorno Sorgenti e ai veicoli al servizio degli invalidi non deambulanti muniti di contrassegno, lasciando così libera la parte sud riservata all’accesso degli spettatori e al prefiltraggio. La disciplina della circolazione sarà segnalata con cartelli di prescrizione in prossimità delle principali intersezioni, integrati con idonei sistemi di transennamento.

I provvedimenti potranno subire modifiche (compreso l’orario di attuazione) qualora si manifestassero esigenze che saranno valutate di volta in volta dalla Polizia Municipale, d’intesa con le autorità di Pubblica Sicurezza.