Serie D. Pari tra Scandicci e Arezzo nel girone della Pro Livorno

19.01.2022 20:35 di Marco Frosini Twitter:    vedi letture
Strambelli in azione
Strambelli in azione
© foto di La Nazione

Livorno - Finisce 2 a 2 il recupero della tredicesima giornata tra Scandicci ed Arezzo, un risultato che permette agli amaranto di agganciare il Lornano Badesse al quarto posto e di mantenere a debita distanza lo Sporting Trestina, lontano ora quattro punti; un punto d’oro per i biancoazzurri che tornano a far punti al Turri dopo più di due mesi (2 a 1 al Montespaccato il 14 Novembre scorso).

Si riprende dal 28’ pt con l’Arezzo che trova subito la rete del vantaggio grazie al bel tocco sotto di Calderini che beffa Timperanza in uscita: il numero diciotto amaranto è abile a sfondare la terza linea avversaria per battere l’estremo di casa. Il gol è come benzina per l’Arezzo che riprende a macinare gioco e che sfiora il raddoppio con Strambelli, ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Lo Scandicci batte un colpo nel primo minuto di recupero con l’asse Burato-Marini, ma Colombo è attento e blocca in uscita. Nella ripresa, i biancoazzurri si presentano sul terreno di gioco con un piglio decisamente diverso: al 1’ Gianneschi trova spazio sulla sinistra per servire Pierangioli, il dieci appoggia per Saccardi che sciupa tutto. All’8’ st Burato prova a sorprendere Colombo con una punizione che frutta però solo un calcio d’angolo. Il portiere amaranto è protagonista assoluto nella seconda parte del match con una serie di uscite che sventano le insidie portate dagli uomini di Rigucci. La prima vera occasione per l’Arezzo si materializza al 22’ con una iniziativa personale di Strambelli: l’esterno classe ‘88 si accentra dall’out di destra e lascia partire un tiro ad effetto che lambisce il palo della porta difesa da Timperanza. Passano soltanto due giri di orologio ed è Pierangioli a far tremare la traversa di Colombo: è il preludio al pareggio che arriva al 31’ con Francalacci che spedisce alle spalle di un incolpevole Colombo. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro del campo che l’Arezzo capitalizza al meglio la prima azione in area Scandicci: l’onnipresente Strambelli serve magnificamente Calderini che viene atterrato da Ficini. Sul dischetto va lo stesso numero sette che insacca per il nuovo vantaggio. Di qui al fischio finale è un susseguirsi di emozioni, con lo Scandicci che trova il definitivo 2 a 2 grazie a Santeramo che sigla la sua prima rete stagionale sfruttando una disattenzione della difesa aretina.

Nel prossimo turno lo Scandicci sarà nuovamente impegnato tra le mura amiche contro il Tiferno Lerchi; Arezzo in trasferta sul campo del Flaminia Civitacastellana.

Con questo risultato si chiude il programma dei recuperi per quanto riguarda il girone E di Serie D.

Questa la classifica aggiornata: San Donato Tavarnelle 38 punti; Poggibonsi 34; Follonica Gavorrano 32; Lornano Badesse e Arezzo 29; Sporting Trestina 25; Montespaccato 22; Pianese, Flaminia Civitacastellana e Tiferno Lerchi 21; Scandicci 19; Sangiovannese 18; Cannara 17; Foligno e UniPomezia 16; Cascina e Rieti 13; Pro Livorno Sorgenti 9.

Il prossimo turno:

Cannara - San Donato Tavarnelle

Cascina - Poggibonsi

Flaminia Civitacastellana - Arezzo

Lornano Badesse - Sangiovannese

Pianese - Pro Livorno Sorgenti

Rieti - Montespaccato

Scandicci - Tiferno Lerchi

Sporting Trestina - Follonica Gavorrano

UniPomezia - Foligno