Serie D. La Pro Livorno torna al Picchi, serve vincere con l'Uni Pomezia

02.10.2021 16:21 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Rosa dell'UniPomezia
Rosa dell'UniPomezia
© foto di notiziariocalcio.com

Livorno - La Pro Livorno Sorgenti deve tornare subito a vincere, senza troppi giri di parole devono dimostrare che la partita sofferta di Cannara è solo un brutto ricordo, un 3 a 0 secco che rispecchia le difficoltà della squadra avute nella trasferta umbra. Adesso arriva la neopromossa UniPomezia, una delle due squadre ancora a 0 punti dopo due giornate e con la peggior differenza reti e reti subite, statistiche nate dal 6 a 1 subito in trasferta contro il San Donato Tavarnelle e dal 1 a 3 casalingo contro l'Arezzo. Una squadra che dimostra di essere tutt'altro che irresistibile dietro ma che ha comunque messo a segno una rete per partita e che in ogni caso ha incontrato due delle migliore 3/4 squadre del campionato. 

Il terzino sinistro classe 2002 Samuele Suffer, ex primavera di Roma e Spal afferma attraverso la pagina facebook della propria squadra che: "Nonostante ci manchi ancora la vittoria io sono convinto che la nostra squadra ha qualità importanti, ci manca solo quel pizzico di serenità in più che se riusciamo a trovare ci farà fare molto bene". C'è voglia di riscatto da entrambe le parti come è giusto che sia ma la Pro Livorno Sorgenti deve vincere se vuole entrare subito nell'ottica di migliorare il risultato in classifica dello scorso anno, per farlo dovrà affidarsi al proprio tridente Canessa-Camarlinghi-Rossi, il 9, il 10 e 11 della rosa biancoverde, ad oggi gli unici marcatori nelle partite ufficiali.