Serie D, il punto dopo la 16a. Il Rieti ferma a domicilio il Follonica

23.12.2021 14:30 di Marco Frosini Twitter:    vedi letture
Arezzo e Lornano in azione
Arezzo e Lornano in azione
© foto di Arezzo Notizie

Livorno - Niente da fare per la Pro Livorno Sorgenti, che chiude l’anno solare nello stesso modo in cui era iniziato, vale a dire con una sconfitta interna. Stavolta all’Ardenza passa lo Scandicci che ottiene il massimo risultato al termine di una partita non certo entusiasmante ma che ha messo a nudo tutti i limiti della squadra di Stringara. Al 5’ pt è Pierangioli a sbloccare il risultato al termine di un'azione per vie centrali; l’ex Grosseto si ripete al 35’ pt approfittando di una dormita della terza linea biancoverde. Nei secondi quarantacinque minuti sembra poterci essere una reazione da parte della Pro Livorno che accorcia all’11’ con Camarlinghi ma che non riesce a raggiungere il pareggio, un risultato che avrebbe comunque significato poco in questa delicata fase del campionato. Finisce 1 a 2 per lo Scandicci, con i fiorentini che allungano a nove i punti di distacco dal fondo della classifica; per la Pro Livorno un altro ko che fa male, specie se si considera la caratura dell’avversario. Unica nota positiva il rientro, seppur forzato, di capitan Rossi.

Guardando agli altri risultati, cambia relativamente poco in testa alla classifica dove comanda sempre il San Donato Tavarnelle che batte il Flaminia con la rete numero dodici in campionato dell’ex Aglianese e Grassina Marzierli. I gialloblu aumentano a quattro i punti di vantaggio sulla seconda in classifica, il redivivo Poggibonsi di Calderini.

Proprio i senesi approfittano del pari interno del Follonica Gavorrano (0 a 0 con il Rieti) per agganciare la seconda piazza dopo una serie positiva di quattro vittorie in altrettante gare: di Cioni, Muscas e Riccobono le reti che affossano le ambizioni della Pianese.

Poche emozioni e zero reti al Marselvisi-Matteini di Bagni di Gavorrano, dove gli ospiti respingono gli assalti dei maremmani strappando un punto con il quale raggiungono il Cascina sconfitto a Roma dal Montespaccato (2 a 0). Stessi punti anche per l’UniPomezia che impatta 0 a 0 sul campo della Sangiovannese.

Pari e spettacolo al Città di Arezzo tra gli amaranto locali ed il Lornano Badesse. La sfida d’alta quota tra la quinta e la quarta forza del campionato si risolve con pirotecnico 3 a 3 che mantiene invariate le posizioni delle due squadre. Strambelli al 37’ pt trasforma il rigore che vale l’1 a 0 per i padroni di casa, ma la veemente reazione degli ospiti si materializza tra il 25’ ed il 27’ del secondo tempo: in soli due giri di lancette i biancoblu vanno in rete con Diarrassouba e con il classe 2002 Discepolo, alla prima marcatura stagionale. Il 2 a 2 arriva al 44’ st con il secondo rigore assegnato dal Signor Marra di Mantova per un fallo di Frosinini ai danni di Cutolo: lo stesso ex Livorno si incarica della battuta e spiazza Conti per quello che potrebbe sembrare il punteggio finale. Nel recupero ancora una rete per parte, con Lomasto che illude gli amaranto e con Andreoli che mette dentro dopo la corta respinta di Colombo sulla botta da fuori di Lucatti. L’Arezzo resta a -10 dalla capolista ma con una partita da recuperare.

Alle spalle della zona playoff si conferma lo Sporting Trestina che ottiene tre punti nella trasferta di Foligno: Della Spoletina e Ciganda Formi fissano il punteggio sull’1 a 1 già dopo sei minuti, ma nella ripresa i bianconeri trovano ancora il bersaglio grosso con Di Cato e Morlandi. Sporting imbattuto da quattro turni, per il Foligno sono zero punti e dieci reti al passivo nelle ultime tre.

Tiferno Lerchi-Cannara rinviata a data destinarsi: i biancorossi dovranno recuperare anche la precedente trasferta di Piancastagnaio, inizialmente in programma il 19 Dicembre e slittata anch’essa a causa della richiesta della società umbra in seguito ad alcuni casi di isolamento fiduciario.

Si torna in campo il 9 Gennaio con il programma completo della diciassettesima ed ultima giornata del girone di andata.

Questi i risultati della sedicesima giornata:

Arezzo - Lornano Badesse 3-3

Foligno - Sporting Trestina 1-3

Follonica Gavorrano - Rieti 0-0

Montespaccato - Cascina 2-0

Poggibonsi - Pianese 3-0

Pro Livorno Sorgenti - Scandicci 1-2

San Donato Tavarnelle - Flaminia Civitacastellana 1-0

Sangiovannese - UniPomezia 0-0

Tiferno Lerchi - Cannara rinviata

La classifica: San Donato Tavarnelle 38 punti; Poggibonsi 34; Follonica Gavorrano 32; Lornano Badesse 29, Arezzo* 28; Sporting Trestina 25; Montespaccato* 22; Pianese*, Sangiovannese, Flaminia Civitacastellana*, Tiferno Lerchi** e Scandicci* 18; Cannara* 17; Foligno 16; UniPomezia*, Cascina e Rieti* 13; Pro Livorno Sorgenti 9. *una partita in meno. **due partite in meno.

Il prossimo turno:

Cannara - San Donato Tavarnelle

Cascina - Poggibonsi

Flaminia Civitacastellana - Arezzo

Lornano Badesse - Sangiovannese

Pianese - Pro Livorno Sorgenti

Rieti - Montespaccato

Scandicci - Tiferno Lerchi

Sporting Trestina - Follonica Gavorrano

UniPomezia - Foligno

La classifica cannonieri: Russo (San Donato Tavarnelle) 14 reti; Marzierli (San Donato Tavarnelle) 12; Marcheggiani (Rieti) 10; Peluso (Foligno) e Riccobono (Poggibonsi) 9; Strambelli e Calderini (Arezzo) 8; Bellini (Sangiovannese) e Convitto (Pianese) 7.