Serie B. La Libertas nel finale guadagna due punti d'oro con Lissone, 76 a 70

18.02.2024 23:47 di Giorgio Perasso Twitter:    vedi letture
La Libertas saluta i tifosi
La Libertas saluta i tifosi
© foto di Libertas Livorno 1947

Livorno - Affrontare squadre come Brianza Lissone, che fanno della freschezza e dell'atletismo le proprie armi principali, può essere rischioso per la LL, che spesso preferisce viaggiare ai propri ritmi. Farlo dopo aver giocato un turno infrasettimanale e con giocatori ancora non al top della condizione, giocare ampiamente sotto tono per tre quarti per poi portarla a casa, possiamo dirlo, è roba da squadre solide.

I neroverdi sono stati bravi, nel corso della partita, a non adeguarsi al ritmo livornese; hanno corso e trovato soluzioni grazie al talento diffuso in tutto il roster. Libertas sempre a tenere il fiato sul collo, con margini di svantaggio modesti, ma che per gran parte del match non ha dato l'impressione di avere in mano il pallino del gioco. Gli amaranto, confusionari in attacco, sprofondano fino a -11, giustiziati da una tripla di pura sfacciataggine del classe 2006 Valesin. Ma nel palazzetto i decibel non calano. I tifosi ci credono ancora, la squadra non è da meno: il solito Tozzi decide di indossare il mantello, mentre un commovente Ricci (in dubbio fino alla palla a due) è l'unico a trovare il fondo della retina dal perimetro in una serata stregata. La Akern sente l'odore del sangue; Brianza va a segno poco e con soluzioni estemporanee. Ricci sigla il pareggio dalla media, Loro replica per il 68-70, quando mancano 4' alla sirena finale. Saranno gli ultimi punti per i lombardi. Saccaggi è autore del sorpasso grazie a una tripla centrale. Una serie di difese granitiche, unite alla freddezza di Bargnesi dalla lunetta, consegnano la vittoria agli amaranto, che adesso osserveranno un turno di riposo a causa della convocazione in nazionale olandese di Williams.

Akern Libertas Livorno - Lissone Interni Brianza Casa Basket 76 a 70

(17-17, 18-21, 17-23, 24-9)

Akern Libertas Livorno: Luca Tozzi 13 (4/7, 1/1), Antonello Ricci 13 (1/2, 3/4), Tommaso Fantoni 12 (5/8, 0/0), Andrea Saccaggi 8 (1/5, 2/8), Gregorio Allinei 8 (4/6, 0/3), Andrea Bargnesi 7 (1/3, 0/2), Francesco Fratto 6 (1/3, 0/0), Leon Williams 5 (2/4, 0/4), Jacopo Lucarelli 4 (2/5, 0/2), Dorin Buca 0 (0/1, 0/0), Federico Madeo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 51 16 + 35 (Luca Tozzi 9) - Assist: 16 (Leon Williams 9)

Lissone Interni Brianza Casa Basket: Alessandro Ceparano 23 (5/9, 2/3), Leonardo Valesin 11 (2/4, 2/6), Andrea Loro 8 (1/3, 2/7), Augustin Caffaro 7 (3/7, 0/0), Matteo Galassi 5 (2/6, 0/2), Tommaso Lanzi 5 (1/1, 1/2), Alessandro Naoni 5 (1/2, 1/2), Nikola Nonkovic 4 (2/3, 0/4), Umberto Stazzonelli 1 (0/2, 0/1), Luca Fabiani 1 (0/4, 0/0), Paolo Redaelli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 20 - Rimbalzi: 40 11 + 29 (Leonardo Valesin, Augustin Caffaro 6) - Assist: 10 (Umberto Stazzonelli 2)