La Pielle riparte da coach Da Prato e dal suo staff

24.06.2020 23:41 di Marco Ceccarini   Vedi letture
La Pielle riparte da coach Da Prato e dal suo staff

Livorno - La Pielle Livorno comunica, attraverso una nota stampa, che coach Andrea Da Prato continuerà ad essere il capo allenatore della prima squadra, partecipante al campionato di Serie C Gold, nonché il riferimento tecnico della società per la stagione sportiva 2020-21. Con lui viene confermato lo staff tecnico,

Coach Da Prato e il suo staff fino ad oggi hanno lavorato in maniera positiva e in piena sintonia con la dirigenza e l’intero ambiente biancoazzurro. Insieme, la società e il coach, condividno progetti, valori ed ambizioni.

"Un coach attento e preparato, osservatore lucido di ogni aspetto sul parquet e nello spogliatoio", si legge nel comunicato. "Con il coach la totale condivisione del pensiero le partite si vincono e si perdono in allenamento, il carattere di un giocatore è più importante del suo talento".

Andrea Da Prato, classe 1968, inizia ad allenare nel settore giovanile della Don Bosco Livorno facendo il vice ad allenatori illustri come Ramagli, Banchi e De Raffaele. Principia la carriera in ambito seniores ad Empoli sponda Use, dove succede a coach Billeri come head coach della formazione di Serie C e subito al primo anno ottiene la promozione in B2. Poi un bel ciclo farcito di due finali per accedere in A dilettanti e una coppa Italia dilettanti. In questo periodo vince anche il premio “Formigli”, come miglior allenatore della Toscana. 
La sua carriera prosegue a Firenze in A dilettanti, e sempre in A dilettanti 2 anni alla guida di Omegna. Ritorna a Livorno e al Don Bosco rimane ben sei anni, allenando da capo allenatore tre anni la Serie B ottenendo 3 salvezze e guidando contemporaneamente anche una squadra giovanile eccellenza raggiungendo cinque finali nazionali.

Contestualmente, la Pielle ha confermato l’assistente David Fini, una vita spesa per la Pielle Livorno nonché allenatore del salto dalla promozione alla Serie D, il preparatore fisico Marco Paoli e lo storico team manager Massimo Bufalini.