Talenti. Il Pontedera culla Borghini, giovane portiere del Perignano

16.11.2021 18:34 di Marzio Casaccio Twitter:    vedi letture
Matteo Borghini
Matteo Borghini

Livorno - Quanti sono i giovani talenti, prospetti futuri, nati a Livorno e provincia che si stanno facendo onore sui campi dei campionati giovanili e dilettantistici della Toscana e non solo? Cerchiamo di fare una piccola indagine. Così Amaranta.it comuncia con oggi, mercoledì 16 novembre, un viaggio all'interno di questo affascinante mondo, ricco di giovani di belle speranze.

Il primo protagonista di questa rubrica è Matteo Borghini, portiere classe 2004, in forza al Fratres Perignano, ma di proprietà del Pontedera.

È un ragazzo alto 186 centimetri, classico portiere moderno, abile con i piedi ed efficace nelle uscite. Quest’anno, finora, su tre rigori su cui è stato chiamatoi ad opporsi, ne ha neutralizzati due.

Ha iniziato a giocare a calcio a sei anni nel Carli Salviano, alternandosi tra il centrocampo e la difesa, giocando successivamente per il Portuale Guasticce, dove viene finalmente impiegato come portiere, nello stesso periodo effettua provini per Livorno, Pisa e Empoli, senza esiti positivi.

Nell’ultima stagione con il Guasticce, viene convocato in Rappresentativa provinciale, con cui si aggiudica il torneo “Orlandi”. A fine stagione viene prelevato dal Pontedera.

In 3 anni con la maglia granata, ottiene 2 scudetti, il primo con gli Under 15 Nazionali, mentre il secondo l’anno scorso con gli Under 17 Nazionali, con cui ha pure vinto altri 2 tornei: il Vitulano ed il Nereo Rocco.

Per questa stagione il Pontedera ha deciso di mandarlo in prestito tra i “grandi”, con l’obiettivo di fargli fare le ossa. A decidere di ingaggiarlo è stato il Fratres Perignano, società pisana che partecipa al campionato di Eccellenza, che si trova nello stesso girone di Livorno, Picchi e Piombino.

Con la prima squadra, oltre alle amichevoli estive, ha debuttato questo mese nel match contro il Camaiore, partita valevole per la Coppa Italia di Eccellenza, conclusasi con la vittoria del Perignano per 2-1, permettendo alla propria squadra di passare il turno.