Serie D. Pro Livorno contro il fanalino di coda Corticella

06.02.2021 22:19 di Lorenzo Palma Twitter:    Vedi letture
Serie D. Pro Livorno contro il fanalino di coda Corticella
© foto di Almanaccocalciotoscano.it

Livorno - La Pro Livorno Sorgenti affronterà il Corticella, squadra bolognese, nella prossima partita casalinga all’Armando Picchi, domenica alle 14.30. Gli ospiti sono ultimi in classifica ma sono in una serie “non negativa” di risultati dato che vengono da due pareggi consecutivi: lo 0 a 0 di Forte dei Marmi e il pareggio in casa nel derby salvezza contro il Sasso Marconi terminato 1 a 1 che ha permesso loro di raggiungere il Ghivizzano Borgoamozzano al penultimo posto a 7 punti con la zona playout distante solo 3 dove si trova proprio il Sasso Marconi a 10 punti. La squadra ospite dispone di una rosa molto giovane, che è un po' il denominatore comune delle squadre di questo girone di Serie D che però non sta portando buoni risultati a differenza di altre squadre giovani come la loro, ad esempio proprio la Pro Livorno. I loro top scorer sono giocatori esperti come Gabriele Girotti e Alessandro Grazia, il primo attaccante e il secondo centrocampista, entrambi classe ‘92, rispettivamente a quota 4 e 3 reti segnate.

Considerati i soli 10 gol segnati dai bianco-celesti, questi due giocatori sono i principali pericoli a cui deve stare attenta la difesa labronica però anche il reparto offensivo (secondo di tutta la Serie D a 34 reti dietro solo alla Manzanese capolista del Girone C che ne ha segnati 39) non deve abbassare la concentrazione perché il Corticella è stato capace di strappare uno 0 a 0 sia al Real Forte Querceta che soprattutto alla capolista Aglianese.

Questa, come già detto, per la Pro Livorno è una partita da non prendere sottogamba perché anche le squadre apparentemente più in difficoltà possono dire la loro, come i ragazzi di Niccolai ben sanno dopo il pareggio di domenica scorsa contro la Marignanese Cattolica e la vittoria non semplice arrivata mercoledì contro il Seravezza Pozzi. Probabilmente ci sarà spazio per le seconde linee per far rifiatare i titolarissimi e far recuperare gli acciaccati ma guai a pensare ai 3 punti come già conquistati, in caso di vittoria però i labronici potrebbero addirittura andare in vetta alla classifica se l’Aglianese non vincesse a Prato. In ogni caso, se la Pro Livorno domani vince, il titolo di campione d’inverno sarà aggiudicato nell’ultima del girone d’andata proprio ad Agliana domenica prossima.