Coronavirus, la Lega di B pensa al taglio del 30 per cento degli stipendi

06.04.2020 23:14 di Marco Ceccarini   Vedi letture
© foto di Antonio Vitiello
Coronavirus, la Lega di B pensa al taglio del 30 per cento degli stipendi

Livorno - L’assemblea della Lega di Serie B si è svolta nella mattinata di oggi, lunedi 6 aprile, si è conclusa con un'intesa di massima finalizzata al taglio degli stipendi dei calciatori dei club della serie cadetta, anche se restano da stabilire le modalità e le cifre. Si è ipotizzato, in analogia con quanto ipotizzato dalla Lega di A, di decurtare gli emolumenti di circa il 30 per cento per ogni singolo ingaggio.