Toccafondi, Livorno: "Mancato l'obbiettivo ma c'è ancora una finestra"

21.06.2022 22:02 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Toccafondi e Fernandez
Toccafondi e Fernandez
© foto di Lorenzo Palma, Amaranta.it

Livorno – Il presidente del Livorno Paolo Toccafondi, alla presenza del presidente onorario Enrico Fernandez Affricano, questo pomeriggio ha tenuto una conferenza stampa, già disponibile per intero sui canali Facebook, Twitter e Youtube di Amaranta, all’Armando Picchi per delineare il futuro che si prospetta agli amaranto, come da suo stile è andato subito dritto al punto: “Ho aspettato 48 ore per metabolizzare un momento sportivo che non avrei voluto vivere, oggi ho deciso di mettermi la maglietta del Livorno per far capire quello che ho dentro. Sono venuto perché Livorno è diversa, sono stato bene indipendentemente dal risultato e vi voglio ringraziare a partire dal Presidente Fernandez. Tutti quelli che hanno lavorato all’interno avrebbero preso cento cazzotti piuttosto che tornare da Pomezia in questo modo, devo ringraziare gli ultras che sono stati encomiabili, ringrazio gli sponsor con una particolare attenzione all’università Unicusano che da prestigio. Avevo promesso che non avrei lasciato debiti infatti tutti i conti son già pagati, volevo mettere le fondamenta per la rinascita del settore giovanile e tra poco sarà formalizzata la proposta con la Pro Livorno Sorgenti, avevo promesso di ricercare la livornesità e ho vissuto la città, ho cercato di portare tanti ragazzi di qui. Non ho mantenuto la promessa di vincere l’Eccellenza, vive di vicissitudini che non sono normali ma sono tutte chiacchiere, alla fine il Livorno non ha centrato l’obbiettivo, sappiamo che c’è una finestra aperta perché ci è stato fatto un torto.”

Il progetto quindi continua, la guida tecnica e i nuovi giocatori devono ancora essere scelti anche in ottica di una Possibile promozione, il presidente ci tiene a precisare che di ciò si tratta e non di un ripescaggio e risponde con un categorico no alla domanda sul se abbia mai valutato o se stia pensando ad una eventuale soluzione interna per quanto riguarda la guida tecnica, anche in seguito ad alcuni attriti nello spogliatoio ma il presidente è categorico e in più già pronto ad affrontare, eventualmente, il suo Prato di cui tanto è tifoso ricordando una ottima sua prestazione quando militava coi grigi dell’Alessandria e mandando qualche frecciatina ai tifosi gialloblu che ancora parlano di lui sui social.

Infine a telecamere spente il presidente onorario Fernandez fa una breve dichiarazione: “Ti devo dire una cosa (a Toccafondi n.d.r.): io ti ho seguito, sai con quanta forza e passione, cerchiamo di darti una livornesità perché diventerai un buon livornese, lo sei già. Nel prossimo campionato vogliamo ottenere i successi che non abbiamo ottenuto ma non importa, andiamo avanti, voglio dire una cosa soltanto a nome di tutti: grazie.”