Serie D, il punto dopo la 10a. Pro Livorno malissimo, esonero all'Arezzo

22.11.2021 14:31 di Lorenzo Palma Twitter:    vedi letture
Marco Lupi, UniPomezia
Marco Lupi, UniPomezia
© foto di pagina ufficiale UniPomezia

Livorno – La Pro Livorno Sorgenti esce ancora una volta sconfitta, questa volta in trasferta contro il Foligno, avversario abbordabile sulla carta per i labronici ma che li batte 4 a 0 in un match che ricorda molto da vicino quello di domenica scorsa con i bianco-verdi quasi irriconoscibili nell’apertura del secondo tempo, decisivo il numero 10 e capitano degli umbri Peluso autore di una doppietta, il primo dei due gol molto bello, un tiro dalla lunga distanza che batte Blundo all’incrocio dei pali. Stringara dovrà provare subito a tirare fuori il meglio dai suoi che domenica prossima affronteranno la capolista San Donato Tavarnelle ed una terza imbarcata consecutiva potrebbe essere un colpo psicologico durissimo per i suoi.

San Donato che pareggia 2 a 2 contro l’Arezzo in una partita bellissima con la capolista in trasferta che va sotto di 2 reti nel primo tempo a firma di Marras e Biondi, solo nel finale della ripresa i fiorentini la riprendono con le reti di Pino al 32’ e di Marzierli al 44’, un punto d’oro per loro e tanti rimpianti per l’Arezzo che forse poteva gestire meglio. Notizia di lunedì mattina l'esonero del mister dell'Arezzo Marco Mariotti, promosso Andrea Sussi, allenatore della juniores.

Pareggio anche nell’altro scontro al vertice tra Follonica Gavorrano e Poggibonsi terminato 1 a 1, i padroni di casa passano al 24’ della ripresa grazie ad una rete su rigore di Giustarini, risponde all’ultimo respiro Manfredi a 3’ dallo scadere.

La Pianese perde l’occasione per l’aggancio alla coppia Arezzo Poggibonsi pareggiando 3 a 3 in trasferta contro il Montespaccato, ribaltamenti continui nel match dove i padroni di casa passano al 20’ con Bernardini, la ribalta il Montespaccato con Giannetti e De Dominicis al 29’ e al 45’. Nella ripresa in due minuti di fuoco la Pianese ripassa avanti con Cesario e Convitto al 14’ e al 16’ ma al 34’ arriva la rete di Bosi per il definitivo pareggio 3 a 3.

Vittoria casalinga per Sporting Trestina e Sangiovannese che battono rispettivamente il Cannara 3 a 1 e il Tiferno Lerchi 1 a 0, 3 punti d’oro per entrambe in chiave salvezza.

Vittoria in trasferta invece per Lornano Badesse e Scandicci che battono rispettivamente il Cascina 1 a 0 e il Rieti 2 a 1, c’è l’aggancio alla zona playoff per il Lornano Badesse.

Prima vittoria in campionato per l’UniPomezia che batte 3 a 2 il Flaminia Civitacastellana ribaltando l’iniziale 0 a 2 firmato Ancellai e Siribu che segnano subito al 4’ e al 10’ ma al 15’ la riapre Lupi e al 43’ sempre lui firma il gol del pari, è al 19’ della ripresa che arriva il gol che vale la prima vittoria in campionato firmato De Iulis.

Risultati: Follonica Gavorrano-Poggibonsi 1 a 1, Trestina-Cannara 3 a 1, Arezzo-San Donato Tavarnelle 2 a 2, Cascina-Lornano Badesse 0 a 1, Foligno-Pro Livorno Sorgenti 4 a 0, Montesapccato-Pianese 3 a 3, Rieti-Scandicci 1 a 2, Sangiovannese-Tiferno Lerchi 1 a 0, UniPomezia-Flaminia 3 a 2.

Classifica: San Donato Tavarnelle 23, Follonica Gavorrano 19, Arezzo e Poggibonsi 18, Pianese e Lornano Badesse 16, Montespaccato e Scandicci 15, Trestina e Tiferno Lerchi 14, Flaminia e Sangiovannese 12, Rieti 11, Foligno 9, Cannara e Pro Livorno Sorgenti 8, Cascina 7, UniPomezia 6.

Classifica marcatori: Russo (San Donato Tavarnelle) 11;  Marcheggiani (Rieti) 9; Strambelli (Arezzo) e Marzierli (San Donato Tavarnelle) 7; Calderini (Tiferno Lerchi) 6, Convitto (Pianese) e Riccobono (Poggibonsi) 6.