Seconda Categoria. Selvatelle forza sei, al Rosignano il derby col Vada

07.12.2021 10:57 di Marco Frosini Twitter:    vedi letture
Il Livorno Nove è secondo
Il Livorno Nove è secondo
© foto di CSD Livorno 9 Calcio 1983

Livorno - Il Selvatelle nel segno dei sei: sei i punti di vantaggio sulle due seconde Livorno 9 e Capannoli San Bartolomeo, sei le reti rifilate all’Ardenza nel match del Gimona. Partita a senso unico per tutti i novanta minuti, e coronata dalla splendida prestazione dei suoi cannonieri principi Villa e Sarais, rispettivamente dieci e sette reti nell’attuale campionato.

Con il Capannoli San Bartolomeo che osservava un turno di riposo, il Livorno 9 guadagna la seconda piazza ex aequo con il 4 a 0 del Puccinelli: la quaterna di Lepri manda al tappeto un Collevica troppo debole per intromettersi tra le ambizioni di promozione dei padroni di casa. La vittoria manca ai colligiani da ormai cinque turni, nei quali hanno raccolto la miseria di due punti a fronte di tredici reti al passivo in altrettante gare.

Pareggio a reti inviolate tra Casciana Termelari e Montenero: i gialloneri sono imbattuti da cinque partite (sei se si considera il riposo di Domenica scorsa) e sono in piena corsa per un posto al tavolo delle grandi; i biancorossoblu restano appaiati con i montenerini a quota sedici, davanti a La Cantèra ed all’Ardenza sonoramente sconfitto.

I gabbrigiani gettano alle ortiche una bella occasione per risalire la china: l’1 a 1 interno con la Nuova Popolare Cep ha un retrogusto amaro se si considera la classifica dei pisani, ultimi con due punti su nove incontri disputati. Il vantaggio ospite dura fino al 38’ st, quando Cuccu mette dentro il secondo rigore della partita dopo quello fallito poco prima dal compagno di squadra Bazzi.

Altro pari ad occhiali quello del Lami di Collesalvetti tra i locali neroverdi ed il Carli Salviano. Restano tre i punti di differenza tra le due compagini, accomunate dalla medesima ricerca di risultati utili al mantenimento della categoria.

Un’altra tripletta di giornata, quella di Perciavalle, consente al Fabbrica di fare propria l’intera posta in palio nello scontro diretto con l’Orlando. Il 5 a 1 del Molesti muove la classifica dei pecciolesi, mentre i livornesi si vedono allontanare dal Carli Salviano sestultimo.

Selvatelle-Capannoli San Bartolomeo il big match dell’undicesima giornata in programma Domenica prossima; Livorno 9 con il Carli Salviano, il Montenero ospita La Cantèra Gabbro.

Questi i risultati della decima giornata:

Ardenza - Selvatelle 0-6

Casciana Termelari - Montenero 0-0

Collesalvetti - Carli Salviano 0-0

Fabbrica - Orlando 5-1

La Cantèra Gabbro - Nuova Popolare Cep 1-1

Livorno 9 - Collevica 4-0

riposava: Capannoli San Bartolomeo

La classifica: Selvatelle 26 punti; Livorno 9 e Capannoli San Bartolomeo 20; Montenero e Casciana Termelati 16; La Cantèra Gabbro 15; Ardenza 14; Carli Salviano 9; Fabbrica 7; Collesalvetti e Collevica 6; Orlando 4; Nuova Popolare Cep 2. Selvatelle, Casciana Termelari e La Cantèra una partita in più.

Il prossimo turno:

Collevica - Fabbrica

Montenero - La Cantèra Gabbro

Nuova Popolare Cep - Collesalvetti

Orlando - Ardenza

Carli Salviano - Livorno 9

Selvatelle - Capannoli San Bartolomeo

riposa: Casciana Termelari

La classifica cannonieri: Villa (Selvatelle) 10 reti; Sarais (Selvatelle) e Lepri (Livorno 9) 7; Cassano e Gragnani (Ardenza), Cerrai (La Cantèra Gabbro), Lici (Capannoli San Bartolomeo) e Perciavalle (Fabbrica) 4.

Continua il braccio di ferro tra Marciana Marina e Forte di Bibbona, con gli elbani che passano a Roccastrada 1 a 3 grazie alla doppietta di Mazzei ed alla rete di Allori e con i bibbonesi che regolano l’Antignano con il medesimo risultato: a segno Domenici (doppietta) e Gani.

Alle spalle delle due contendenti il Rosignano Sei Rose di Cardinali, alla terza vittoria consecutiva e con il vento in poppa per le recenti prestazioni che fanno dei rosignanesi una delle favorite per la promozione in Prima Categoria. A segno Pazzaglia e Rabellino che risolve a cinque minuti dal termine; ai vadesi non bastano la rete di Deri e gli applausi per un altra bella prestazione: dopo il successo del Salivoli con il Ribolla c’è poco da sorridere, i dieci punti attuali significato playout. E Domenica è vietato sbagliare al Gori con il Punta Ala.

Sale il Rosignano, scende l’Antignano ora quinto e con due punti di margine su Solvay Rosignano e Roccastrada. I biancoblu del Solvay impattano 2 a 2 nella trasferta di Riotorto: Barbieri e Sainati non bastano, ci pensano Ferone ed un’autorete a frenare gli entusiasmi dei rosignanesi.

Il Salivoli batte il Ribolla con le reti di Perillo e Piscopo ed approfitta dei risultati degli altri campi per avanzare di due caselle rispetto allo stesso Ribolla ed al Vada.

In coda punti pesanti per il Palazzi Monteverdi che stende il Punta Ala a domicilio: le quattro reti dei gialloverdi portano la firma di Serretti, Mazzoni (doppietta) e Straiano.

L’undicesima giornata regalerà la sfida tra il Forte di Bibbona ed il Rosignano Sei Rose, due squadre in piena salute ed alla ricerca dell’ennesimo risultato positivo della loro stagione. Il Montieri a Ribolla per provare ad accorciare le distanze con la vetta occupata dal Marciana che giocherà tra le mura amiche con il Riotorto.

Questi i risultati della decima giornata:

Antignano - Forte di Bibbona 1-3

Punta Ala - Palazzi Monteverdi 1-4

Riotorto - Solvay Rosignano 2-2

Roccastrada - Marciana Marina 1-3

Rosignano Sei Rose - Vada 2-1

Salivoli - Ribolla 2-1

riposava: Montieri

La classifica: Marciana Marina 22 punti; Forte di Bibbona 21; Montieri 19; Rosignano Sei Rose 17; Antignano 16; Solvay Rosignano e Roccastrada 14; Salivoli, Ribolla e Vada 10; Palazzi Monteverdi 8; Riotorto 6; Punta Ala 3. Roccastrada, Ribolla e Riotorto una partita in più.

Il prossimo turno:

Forte di Bibbona - Rosignano Sei Rose

Marciana Marina - Riotorto

Palazzi Monteverdi - Salivoli

Ribolla - Montieri

Solvay Rosignano - Antignano

Vada - Punta Ala

riposa: Roccastrada

La classifica cannonieri: Domenici (Forte di Bibbona) e Salusti (Montieri) 8 reti; Martini (Ribolla), Nicolicchia (Marciana Marina) ed Ercole (Rosignano Sei Rose) 6; Perillo (Salivoli), Mazzacca (Solvay Rosignano) e Mazzoni (Palazzi Monteverdi) 5.