Sala Stampa. Fossati, Livorno: "Senza carattere non vinci, non era facile"

17.02.2024 19:02 di Andrea Mercurio Twitter:    vedi letture
Fabio Fossati
Fabio Fossati
© foto di Nicola Ricci, Amaranta.it

Altopascio- É soddisfatto e sereno il tecnico del Livorno Fabio Fossati quando si presenta in sala stampa per commentare l'importante vittoria per 1 a 2 ottenuta dai suoi ragazzi in casa del Tau Calcio.

“Vincere qui è un grande risultato e farlo nel giorno del compleanno del Livorno è una grande soddisfazione per tutti, per i ragazzi e per tutta la gente che ci ha seguito oggi. Non era semplice perché siamo andati sotto, ma siamo stati bravi a non disunirci e abbiamo saputo soffrire. Portiamo a casa un risultato importantissimo e con merito. Ci godiamo una domenica di relax e riprendiamo il cammino martedì.”

L'attenzione di tutti è poi andata sul carattere e sullo spirito messo in campo anche oggi da Luci e compagni: “Senza carattere qui non vinci, loro sono squadra quadrata, solida e fisica. La nostra struttura è questa e dobbiamo mantenerla. Oggi era importante affrontare bene la gara e i ragazzi in questo sono stati bravi.”

“Come vi ho detto ieri questa aggressività fa parte del DNA di questa squadra e ne ha bisogno per esprimersi al meglio. Dentro di questo ci sono le individualità dei giocatori che devono esprimersi al meglio e venire fuori. Oggi sicuramente della squadra devo essere soddisfatto, anche se possiamo ancora migliorare."

Sui debutti del portiere Facchetti e del n 90 Rossetti Fossati commenta: “Sono assolutamente soddisfatto, mi sono piaciuti entrambi e ci potranno dare una mano importante”. Su Carcani arretrato nei tre difensori spiega: “ Ci sono sicuramente dei giocatori che mancano come Savchak e Brenna però lui gioca bene con entrambi i piedi e avevo bisogno di questa uscita. Ho preferito mettere Goffredi da quinto e ha fatto un ottima partita perché non era assolutamente semplice."

“Andiamo aventi una settimana alla volta, questo assetto ci sta dando ottimi frutti e ottime prestazioni quindi se non succede qualcosa di particolare ci continuiamo a lavorare sicuramente. Questa partita era difficile e lo sarebbe stata anche se loro fossero stati ottavi in classifica, era uno step importante per noi e la risposta è stata molto positiva."

Sulle partite del campionato che si disputeranno domani, domenica 18 febbraio, il tecnico non ha dubbi: “Domani vado a vedere il Real Forte Querceta (affronta il Poggibonsi in casa ndr), ho questa opportunità ed è il nostro avversario domenica prossima."