Il Livorno parte bene ma il Picchi lotta con dignità, 2 a 3

26.09.2021 22:26 di Luca Aprea Twitter:    vedi letture
A.Picchi-US Livorno
A.Picchi-US Livorno
© foto di Luca Aprea/Amaranta.it

Livorno – La prima, storica, stracittadina di questa stagione è del Livorno. All'Ardenza nel primo impegno ufficiale per le squadre di Eccellenza la squadra di mister Buglio si impone per 3-2 in Coppa Toscana contro un Picchi che non ha avuto nessun timore reverenziale per il più quotato avversario rimanendo in partita fino all'ultimo secondo di gara.

Nel Livorno non ci sono gli infortunati Marinai e De Stefano mentre Vantaggiato e Torromino, ancora non tesserati, scalpitano ai box. Nel Picchi il neo arrivato Campo parte dalla panchina (entrerà nella ripresa).

Pronti, via e a sorpresa sono proprio i “padroni di casa” a passare in vantaggio. Sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, capitan Neri col piattone anticipa tutti e mette nel sette dove Fontanelli non può arrivare. Il Livorno non si scompone e tra il 15' e il 22' ribalta la situazione: il pareggio è di Frati che sugli sviluppi di un corner spizza di testa sul palo più vicino e insacca. Il gol del vantaggio porta invece la firma di Ferretti che sfrutta un bel filtrante verticale e solo davanti a Malasoma non sbaglia.

Il Livorno insiste e va vicino al gol con Ferretti che centra la traversa di testa ma il Picchi tiene benissimo il confronto e con un diagonale di Arrighi va vicinissimo. Nella ripresa il Livorno allunga: sugli sviluppi di calcio d'angolo Ferretti trova la deviazione vincente e si regala la prima corsa sotto la Nord. La squadra di Buglio va in gestione ma non azzanna la partita e i ragazzi di Sena hanno il grande merito di non mollare mai e nel finale riaprono la contesa su rigore causato da un ingenuo fallo di Giampa'. Dal dischetto Fontanelli ipnotizza Neri ma sulla mischia seguente Quilici è il più lesto di tutti a ribadire in rete. Il primo derby è del Livorno, il Picchi esce a testa altissima. Il calcio labronico ha tanti motivi per sorridere.

Picchi Livorno - Livorno 1915   2 a 3 (1 a 2)

Armando Picchi Malasoma, Del Bravo (Grossi 39' st), Bani, Bellandi, Petri, Borboryo, Lenzi (Campo 20' st), Quilici (Bonsignori 46' st), Arrighi (Bartorelli 42' st), Neri, Pini (D'Angelo 12' st) . In panchina Silvestri, Castagnoli, Bani An., Giusti Allenatore Sena

US Livorno 1915 Fontanelli, Franzoni (Giampa' 28' st), Giuliani (Pecchia 33' st), Gargiulo, Palmiero, Milianti (Ghinassi 41' st), Pulina, Apolloni (Durante 25' st), Ferretti, Bellazzini, Frati (Gelsi 41' st). In panchina Pulidori, Fontana, Nunzi, Mazzoni. Allenatore Buglio

Arbitro Fiorillo di Lucca (La Rosa e Bettazzi)

Marcatori 2' pt Neri (AP) 15' pt Frati (L) 22' pt e 4' st Ferretti (L) 37' st Quilici (AP)

Note Spettatori 1500 circa. Ammonito Bellandi (AP) Giuliani (L) Del Bravo (AP) Giampa' (L) Gargiulo (L).