Serie B. Pronto riscatto della Libertas che piega Gema Montecatini, 77 a 74

15.02.2024 15:08 di Giorgio Perasso Twitter:    vedi letture
Un'azione della Libertas
Un'azione della Libertas
© foto di Filippo Del Monte, Libertas

Livorno - Doveva arrivare un segnale forte, così è stato: se alla sconfitta di gennaio a Cassino poteva essere trovato qualche alibi, la partita di Rieti aveva inculcato nelle menti dei tifosi dubbi e perplessità sullo stato di forma generale della Akern. Giocare dopo soli tre giorni ha rappresentato forse un vantaggio: poco il tempo di rifiatare, ma tanta la voglia di riscattarsi fin da subito. Che qualche giocatore non sia in forma fisica smagliante è inutile nasconderlo: Amos Ricci è stato addirittura costretto al forfait, accorciando le rotazioni nel reparto esterni. Nonostante ciò, la LL ha fatto sua una partita maschia, stile playoff. La Gema veniva da un periodo positivo, e si è presentata in Via Allende con il roster al completo. 

La Libertas è partita meglio, ha cavalcato il buon momento di Tommaso Fantoni e sfruttato i punti di Saccaggi. Sembrava un classico primo tempo da Libertas in controllo, ma la Gema, si sa, ha tutte le carte in regola per fare male; Savoldelli ne infila 8 consecutivi prima dell'intervallo, portando in vantaggio i suoi. Partita senza un padrone, dai continui cambi di fronte. Al rientro è ancora Saccaggi, coadiuvato da Lucarelli, a spingere i suoi. Fantoni, con un gioco da 3 punti, sigla il +7. Montecatini non ci sta: 0-10 e ancora tutto da decidere. Il finale è inadatto ai deboli di cuore: sul 73-74 il ferro sputa un tiro dalla media di Di Pizzo, dall'altra parte Bargnesi trova il taglio di Tozzi, che infila il +1. Palla persa rossoblu, ma Libertas che non riesce a concretizzare e commette fallo in attacco. I termali vanno alla ricerca del loro principale terminale offensivo: l'uscita dai blocchi è per Mazzantini, il cui tiro si spegne però sul ferro. Fallo su Bargnesi, il giovane playmaker non trema dalla lunetta siglando il +3 LL. La preghiera di Savoldelli non va, la Akern può festeggiare. 

Akern Libertas Livorno - Gema Montecatini 77 a 74

(19-14, 17-27, 24-16, 17-17)

Akern Libertas Livorno: Andrea Saccaggi 16 (3/3, 3/7), Tommaso Fantoni 14 (6/9, 0/0), Luca Tozzi 12 (5/8, 0/1), Jacopo Lucarelli 11 (2/7, 1/3), Leon Williams 10 (5/6, 0/3), Andrea Bargnesi 9 (2/6, 0/0), Francesco Fratto 4 (2/6, 0/1), Dorin Buca 1 (0/3, 0/0), Gregorio Allinei 0 (0/3, 0/3), Antonello Ricci 0 (0/0, 0/0), Federico Madeo 0 (0/0, 0/0), Samuele Balestri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 18 - Rimbalzi: 44 13 + 31 (Tommaso Fantoni 12) - Assist: 16 (Leon Williams 5)

Gema Montecatini: Saverio Mazzantini 18 (3/6, 3/5), Nicola Mastrangelo 12 (3/10, 1/2), Nicola Savoldelli 12 (3/5, 1/4), Marco Di pizzo 10 (5/9, 0/0), Kirill Korsunov 9 (2/3, 1/5), Federico Pirani 9 (3/6, 0/1), Simone Angelucci 3 (0/1, 1/1), Matteo Corgnati 1 (0/3, 0/1), Lorenzo Passoni 0 (0/1, 0/0), Alessio Benedetti 0 (0/0, 0/0), Cristian george Soare 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 21 - Rimbalzi: 33 6 + 27 (Marco Di pizzo 8) - Assist: 12 (Nicola Savoldelli 7)