Serie B. La Pielle in rimonta sconfigge anche Fiorenzuola, 83 a 78

04.02.2024 23:40 di Daniele Domenici   vedi letture
Mateo Chiarini
Mateo Chiarini
© foto di Nicola Ricci, Amaranta.it

Livorno - La Pielle, a differenza delle ultime partite dove aveva iniziato bene, parte con il freno a mano tirato. Il primo canestro arriva dopo quattro minuti con Chiarini che per tutto il primo tempo tiene a galla una squadra che subisce la dinamicità, la freschezza atletica e la precisione da oltre l’arco degli emiliani, che chiudono il primo quarto con otto punti di vantaggio. Il secondo quarto inizia come il primo con la Pielle in difficoltà e gli emiliani, guidati da un Preti in grande spolvero, che hanno preso il largo con il massimo vantaggio, 13 a 32. E’ lì che Chiarini prende la squadra sulle spalle, batte l’uomo più volte e conclude a canestro. I tiri da fuori permettono alla Pielle di rientrare fino al meno 6, poi un errore e gli ultimi due attacchi portano Fiorenzuola a chiudere il primo tempo sul più dieci, 37 a 47.

Nel secondo tempo la Pielle è brava a non affrettare le conclusioni ed a giocare sui ventiquattro secondi, cercando anche conclusioni da sotto con Pagani e Diouf, Lo Biondo mette punti in cascina, la difesa riesce ad arginare gli attacchi ospiti, che dopo un primo tempo con percentuali al tiro ottime, trovano con meno facilità la retina e il terzo quarto si conclude sul meno 7.

Nel quarto quarto, sospinta anche da un pubblico che fa il sesto uomo, pian piano la Pielle si fa sotto con due bombe di Losch,i una di Rubbin e Campori, così si arriva a quattro minuti dal termine con Rubbini che ha la possibilità di concretizzare il primo vantaggio dalla lunetta e ci riesce. Il Pala Allende diventa una bolgia e Lo Biondo con un tiro spalle a canestro dà la certezza al pubblico presente al palazzo di aver raddrizzato una partita che sembrava difficile da ribaltare, la partita si chiude sull’83 a 78.

Chiarini con i suoi 26 punti, ventidue nel primo tempo, è stato il trascinatore. Tutto il gruppo poi ha fatto la sua parte, in una partita dove gli avversari vedevano il canestro con facilità. Non si sono disuniti, hanno lottato palla su palla e sono riusciti a rimanere e cambiare le sorti della partita da grande squadra.

Ora, a dodici giornate dalla fine Pielle, Libertas ed Herons Montecatini sono in testa alla classifica con otto punti di vantaggio.

Per la Pielle domenica avrà ancora un appuntamento tra le mure amiche contro una ritrovata Caserta reduce da vittorie con Herons ed Omegna, quindi un avversario rivitalizzato che verrà con il coltello tra i denti a cercare punti salvezza.

Pielle Caffé Toscano Livorno - Fiorenzuola Bees 83 a 78

(12-20, 25-27, 17-14, 29-17)

Pielle Caffè Toscano Livorno: Rubbini 9 (1/3, 1/3), Chiarini 26 (7/9, 3/5), Pagani 10 (4/5, 0/0), 1/3) Lo Biondo 8 (3/4, 0/2), Loschi 8 (0/0, 2/5), Laganà 7 (0/0, 1/4), Ferraro 6 (0/2, 2/3), Campori 5 (1/2, 1/1), Diouf 4 (2/5, 0/0), Manna 0 (0/0, 0/0).

Tiri liberi: 17 / 24 - Rimbalzi: 34 8 + 26 - Assist: 20.

Fiorenzuola Bees: Preti 23 (2/6, 5/10), Ricci 17 (6/7, 1/3), Venturoli 14 (0/0, 4/9), Giacchè 8 (1/1, 2/4), Biorac 6 (3/3, 0/1), Bottoni 4 (2/7, 0/1), Sabic 3 (0/1, 1/6), Re 3 (0/1, 1/3), Guaccio 0 (0/0, 0/1).

Tiri liberi: 8 / 11 - Rimbalzi: 23 8 + 15 - Assist: 21.

Note: spettatori 2500 circa.