A2/F. Il Jolly Acli ci prova ma poi si arrende a Firenze, 65 a 53

05.10.2020 12:24 di Anna Viola   Vedi letture
A2/F. Il Jolly Acli ci prova ma poi si arrende a Firenze, 65 a 53

Firenze – Debutto sfortunato per il Jolly Acli Basket Livorno nel secondo campionato consecutivo di Serie A2. Senza la capitana Orsini e la forte Giangrasso, il Jolly targato Frangerini Immobiliare ha ceduto in trasferta, 65 a 53, alla neopromossa Pallacanestro Firenze guidata dal coach livornese Corsini.

Quella maturata a Firenze è però una sconfitta dalle eccessive dimensioni, dato che le ragazze di coach Pistolesi, autrici una spettacolare seconda frazione, erano andate all'intervallo lungo sotto di appena tre punti, 31 a 28, riuscendo poi a contenere il passivo a meno sette al termine del terzo tempino. La quarta ed ultima frazione, tuttavia, è stata fatale alle livornesi, che hanno lasciato il via libera alle padroni di casa.

Il match, in realtà, era partito in salita per il Jolly Acli con coach Pistolesi impegnato a cercare le giuste misure alle fiorentine. Una quadra che a metà gara, come detto, era stata anche trovata. Ma la partita, al rientro dagli spogliatoi, è stata gestita dalle gigliate con crescente sicurezza, tanto che alla fine la vittoria della Firenze Palaghiaccio, trascinata dalla forte Pochobradska, è apparsa come il giusto risultato.

Pallacanestro Femminile Firenze Palaghiaccio – Jolly Acli Livorno Frangerini 65 a 53

Parziali: 19-8 (19-8), 12-20 (31-28), 11-7 (42-35), 23-18 (65-43)

Pallacanestro Firenze Palaghiaccio: Rossini 13, Pochobradska, Scarpato 8, Salvucci, Poggio 4, Calamai, Donadio 5, Perini ne, Cecchi ne, Morello ne. All. Corsini.

Jolly Acli Livorno Frangerini: Degiovanni 16, Patanè 8, Simonetti 3, Guilavogui 6, Evangelista 8, Cirillo, Ceccarini 8, Poletti 4, Sassetti, Nannipieri. All. Pistolesi.

Arbitri: Attard e Giunta.